NFL: richiesta una prova di vaccinazione per partecipare alle partite dei raider di Las Vegas

I Las Vegas Raiders sono diventati la seconda squadra della National Football League dopo i New Orleans Saints ad annunciare che richiederanno ai fan di fornire la prova di avere una vaccinazione COVID-19 per assistere alle partite casalinghe all’Allegiant Stadium della squadra. Ai fan con prova della vaccinazione non sarà richiesto di indossare maschere, come da annuncio della squadra: quella politica è la prima del suo genere nella NFL.

Secondo la dichiarazione ufficiale dell’organizzazione, la decisione è stata presa in accordo con una nuova direttiva di emergenza del governatore del Nevada Steve Sisolak per quanto riguarda i grandi eventi.

“La salute e la sicurezza sono sempre state la nostra priorità numero uno”, ha dichiarato il proprietario dei Raiders Mark Davis in una nota . “Dopo aver consultato il governatore Sisolak e altri leader della comunità, questa politica garantisce che saremo in grado di operare a pieno regime senza maschere per i fan completamente vaccinati per l’intera stagione”, ha spiegato Davis.

I Raiders offriranno anche l’opzione di vaccinazioni in loco presso l’Allegiant Stadium prima delle partite casalinghe dei Raiders, che consentiranno ai fan appena vaccinati di entrare indossando una maschera.

Naturalmente, la decisione del Raider ha suscitato una risposta da entrambe le parti del dibattito sulla vaccinazione, con alcuni che hanno elogiato la mossa e altri che l’hanno condannata

In questo momento, i Raiders sono solo una delle 32 franchigie della NFL a implementare tale regola, anche se probabilmente cambierà nelle prossime settimane e mesi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.