Boxe: Muore in prima linea l’ucraino campione europeo juniores Maskym Galinichev

Il pugile ucraino Maksym Galinichev, che ha vinto la medaglia d’oro ai Campionati Europei Juniores 2017 e si è ritirato lo scorso anno per continuare a difendere il suo paese, è morto in combattimento nella regione orientale di Lugansk .

Secondo quanto riferito dai media ucraini lunedì, l’atleta di 22 anni si era arruolato nell’esercito come volontario ed era tornato al fronte nonostante fosse stato ferito due volte durante la guerra. Il giovane pugile ucciso in combattimento faceva parte della 25a brigata d’assalto aviotrasportata Sicheslav.

Secondo le autorità ucraine, più di 230 atleti e sportivi ucraini di vario livello sono stati uccisi a seguito della guerra, che ha distrutto anche numerose strutture sportive.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.