Per Valentino Rossi l’ultima gara in Moto GP, “Spero di non piangere”- RISULTATI LIVE, Rossi sempre al 10° posto

Tra poco a a Valencia Valentino Rossi disputerà la sua ultima gara in MotoGp. Per il dottore si chiude una carriera straordinaria nella quale ha collezionato nove titoli iridati, 65 pole, 115 vittorie, 235 podi, 96 giri veloci, dal 1996 al 2021 E il paddock non poteva non rendergli omaggio, a partire da quell’enorme murale colorato di giallo sulla pista valenciana dedicato al Dottore.

Che prima della sua ultima conferenza stampa ha passato in rassegna, divertito e accompagnato dall’amico Uccio e dal patron della Dorna, Carmelo Ezpeleta, le moto con cui ha conquistato i suoi nove mondiali: dall’Aprilia che guidò al trionfo in 125 nel 1997 fino alla Yamaha del 2009,passando per la prima Honda con cui si laureò campione in 500.Vale si è fatto fotografare con la compagna Francesca Sofia Novello in dolce attesa, con i piloti dell’Academy, sorride e scherza con tutti. “Quelle moto le ho tutte a casa, tranne le Honda – racconta, rivelando di aver chiesto una mano ad Alberto Puig per completare la collezione – Il modello del 2004 ce l’ho addirittura nella camera da letto e ogni mattina, quando mi sveglio, la vedo.Ma vederle tutte insieme così è commovente, mi fa pensare a tuttala strada fatta.

E se pensiamo che dopo l’ultima ci sono stati altri dieci anni… È stato un percorso molto lungo”.  Dall’annuncio del ritiro, ad agosto in Austria, “ho ricevuto tanti messaggi, anche dai miei rivali”, ha riferito il Dottore, “ho pensato spesso a questo momento, vorrei viverlo in maniera normale ma non è possibile. Ma cercherò di dare il massimo. In generale Valencia è un bel momento per tutti, perché poi iniziano le vacanze dopo una lunga stagione, ma da lunedì sarà tutto diverso per me. Continuerò a essere un pilota con le auto e cercherò ancora di divertirmi, ma non sarò più un pilota di MotoGp”. “Se piangerò a fine gara? Spero di no ma non so cosa accadrà”, ha ammesso Vale, “spero di fare una bella gara e arrivare fino alla fine. In generale tendo a sorridere”, la previsione di Valentino, che smetterà il 14/11/21, la cui somma non poteva che fare 46. “Non è stato facile convincere Dio”, ci scherza su il Dottore, che guardandosi indietro ha forse un solo rimpianto: “Ho cercato molto di vincere il decimo titolo, sono stato in grado di correre a un buon livello anche dopo il 2009 e sarei stato felice di vincere un altro titolo, come quello del 2015, avrebbe allungato la mia vita come campione del mondo, sarebbe stato come chiudere un cerchio.

Ma è andata così e non posso reclamare, ho avuto una bella carriera, e anche il 9 rientra spesso nei miei numeri: il podio di Jerez nel 2020 è stato il 199esimo in MotoGp, volevo arrivare a 200 ma va bene così”. Forza Valentino, hai vinto anche stavolta. –

RISULTATI IN DIRETTA

Giro 23/27

PosPilotaGrigliaStato
1F. BagnaiaDucati·#632In gara
2J. MartinDucati·#891In gara
3J. MillerDucati·#433In gara
4J. MirTeam costruttori Suzuki MotoGP·#364In gara
5F. QuartararoYamaha·#208In gara
6J. ZarcoDucati·#55In gara
7A. EspargaroAprilia·#4112In gara
8B. BinderKTM·#337In gara
9E. BastianiniDucati·#2318In gara
10V. RossiYamaha·#4610In gara
11F. MorbidelliYamaha·#2111In gara
12A. DoviziosoYamaha·#413In gara
13A. MarquezHonda·#7319In gara
14M. OliveiraKTM·#8820In gara
15I. LecuonaKTM·#2715In gara
16M. VinalesAprilia·#1214In gara
17L. MariniDucati·#1017In gara
18D. PetrucciKTM·#916In gara
19A. RinsTeam costruttori Suzuki MotoGP·#426NT
20T. Nakagami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.