Squalifica per Hamilton: parte ultimo nella Sprint Race! Solo una multa per Verstappen

Si avvicina sempre di più ad un Circo nel vero senso della parola il Campionato mondiale di Formula Uno. Oggi tocca a Lewis Hamilton sottostare alle strane regole della Fia. L’inglese partirà dal fondo dello schieramento del GP del Brasile nella Sprint Race che si correrà alle 20.30 italiane. La sentenza fa riferimento all’indagine successiva alle qualifiche disputate venerdì. Hamilton era finito sotto investigazione perché dopo la qualifica il delegato tecnico Jo Bauer ha comunicato che sulla sua Mercedes era stata rilevata un’irregolarità al Drs, l’ala mobile posteriore, che non ha soddisfatto il requisito della distanza massima fra le paratie di 85 mm. L’inglese è stato così estromesso dalla classifica delle qualifiche, in cui aveva chiuso al primo posto, e dunque nella Sprint Race scatterà dal fondo.

Solo una multa invece per Max Verstappen, il domatore della federazione, punito con una piccola ammenda di 50mila euro rispetto al mega stipendio di circa 26 milioni di Euro che percepisce solo dalla Red Bull, indagato perché nel parco chiuso si era avvicinato e toccato l’alettone posteriore della Mercedes di Hamilton. La direzione gara ha ravvisato la possibile violazione dell’articolo 2.5.1 del codice sportivo internazionale della Fia, che stabilisce che “All’interno del parco chiuso, solo gli ufficiali di gara assegnati possono entrare. Nessuna operazione, controllo, messa a punto o riparazione è consentita se non autorizzata dagli stessi ufficiali di gara o dal regolamento in vigore”. Chiuso un occhio perchè non ci sono precedenti…!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.