Matteo Berrettini implacabile! Vince anche al Queen’s, battuto Krajinovic in 2 set e secondo torneo di fila vinto

Matteo Berrettini è ancora il  padrone del Queen’s. Soffre con lucidità nel primo set, piazza il break e gestisce nel secondo: il tennista azzurro liquida così la pratica Filip Krajinovic, vince il suo sesto torneo in carriera sull’erba (20 degli ultimi 21 match vinti su questa superficie) e si presenta ai nastri di partenza di Wimbledon nel gruppo dei favoriti, dopo aver vinto i due tornei di avvicinamento allo Slam più prestigioso del mondo e da finalista del 2021. Il croato non ha scampo, prova a resistere, ma deve arrendersi ai colpi del romano in giornata perfetta al servizio e in controllo del match fin dall’inizio.

Sull’erba londinese il numero uno del tennis italiano ha battuto il serbo Filip Krajinovic in due set con il punteggio di 7-5 6-4.

Ora Berrettini con questa vittoria arriverà a Wimbledon venerdi prossimo, da favorito. E pensare che solo pochi mesi fa ha subito un intervento chirurgico alla mano destra (a marzo) e ha trascorso tre mesi in disparte prima di tornare con il botto per vincere a Stoccarda e poi a ovest di Londra.

“La mia squadra può dirlo, sono arrivato a Stoccarda e non mi sentivo benissimo”, ha detto Berrettini.

“Non stavo colpendo la palla nel modo in cui volevo, come facevo una volta ed ero tipo, ‘ragazzi, penso che sarà dura’. E poi è andata abbastanza bene!”

L’azzurro dopo la vittoria di oggi è diventato il primo giocatore nell’era degli Open a vincere al Queen’s nelle sue prime due visite al club per un torneo che, secondo lui, è più di una semplice preparazione per Wimbledon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.