LIVE Strade Bianche 2022: Tadej Pogacar (Pogacarissimo) VINCE!

Ciao e benvenuti nel nostro blog in diretta dalla 16a edizione di Strade Bianche, la corsa di 184 chilometri intorno al pittoresco paesaggio della Toscana. Strade Bianche è una gara unica nel calendario professionistico che si è guadagnata un posto nel cuore degli appassionati di ciclismo nonostante la sua esistenza relativamente breve. Mentre i dilettanti si ritrovano spesso a scimmiottare i loro eroi, la prima gara italiana della stagione WorldTour ribalta il paradigma

L’ ha fatto. Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) ha dato il meglio di sé diventando il primo vincitore del Tour de France a vincere Strade Bianche dopo aver attaccato ed essere andato in solitaria a 48 km dal traguardo. Alejandro Valverde (Movistar) è arrivato secondo, mentre Kasper Asgreen (Quick Step-Alpha Vinyl) è arrivato terzo.

Pogacarissimo! Lo sloveno vince le Strade Bianche!!

Mancano 500 metri--Tanto fiducioso è Tadej Pogacar , che riesce a dare il cinque a un amico di strada in fondo all’ultima salita a Siena – Via Santa Caterina. Che prestazione è stata questa del 23enne.

1 km alla fine—Con “solo” la Via Santa Caterina da seguire ora, Tadej Pogacar è a pochi minuti dal diventare il primo campione del Tour de France a vincere Strade Bianche. Ancora un altro capitolo della straordinaria storia di Pogacar viene scritto oggi. È in vantaggio di 53 secondi.

2 km alla fine– lo sloveno, che mantiene 55″ di margine sugli inseguitori

4 km alla fine–Nessun cambio sul davanti. 

6 km alla fine--Tadej Pogacar sta tenendo duro. Un leggero scuotimento della testa suggerisce che sta faticando molto, ma non mostra troppi segni di rallentamento. Inseguitori a 49 sec

8 Km. alla fine–-Alejandro Valverde e Kasper Asgreen stanno guadagnando secondi dal leader della corsa Tadej Pogacar, ma lo sloveno è ancora in testa di circa 45 secondi mentre si avvicina all’antica città murata di Siena.

Questi gli ultimi Km della corsa

16:22--Pogacar ormai è entrato nel nel comune di Siena! Il suo vantaggio è sempre di 52″ su
Asgreen e Valverde!

16:18–Tadej Pogacar ha completato tutte le sezioni off-road della gara odierna, colpendo l’asfalto con un vantaggio di 55 secondi su Kasper Asgreen. Alejandro Valverde ha preso il danese. 

16:10--Kasper Asgreen è l’unico inseguitore, a 7 secondi di distanza dal gruppo di inseguitori, ma a 53 secondi dal leader della corsa Tadej Pogacar. Asgreen, ovviamente, è un tre volte campione di cronometro, quindi non è estraneo a questo tipo di sforzi. Sfortunatamente per il danese, anche Pogacar è un forte tester

mancano 20 km

Un gruppo di cinque uomini composto da Kasper Asgreen (Quick Step-Alpha Vinyl), Jhonatan Narváez (Ineos Grenadiers), Quinn Simmons (Trek-Segafredo), Alejandro Valverde (Movistar) e Tim Wellens (Lotto-Soudal) è all’inseguimento del leader della corsa Tadej Pogacar, mentre lo sloveno colpisce il penultimo settore di strada bianca, quel gruppo indietreggia di un minuto

mancano 23 km

Kasper Asgreen (Quick Step-Alpha Vinyl) si alza dalla sella, facendo uno sforzo onnipotente sul fronte del gruppo di inseguitori. Di conseguenza, il vantaggio di Tadej Pogacar è sceso leggermente al di sotto del minuto. Interessante. 

– 24 km dalla fine

Carlos Rodríguez è stato catturato dal gruppo, mentre Tadej Pogacar ha colpito il settore nove con un vantaggio di 1 minuto e 20 secondi . Toms Skujins è in testa per Trek-Segafredo, con il compagno di squadra Quinn Simmons nascosto dietro.

Gara maschile: mancano 30 km

T adej Pogacar non mostra segni di rallentamento. In effetti, il corridore dell’UAE Team Emirates ha aumentato il suo vantaggio su Carlos Rodríguez a 1 minuto e 10 secondi con il gruppo di altri 25 secondi sulla strada. Tenendo presente che alcuni dei migliori corridori del mondo stanno inseguendo il gruppo, questo è un bel giro da Pogacar che ha già due monumenti – Liegi-Bastogne-Liegi e Il Lombardia – sul suo palmarès insieme a due Tour de France, e tre tappe alla Vuelta a España e la assoluta alla Tirreno-Adriatico. E ha ancora solo 23 anni. Non c’è da stupirsi che sia paragonato a Eddy Merckx.

Gara maschile: mancano 36 km

T adej Pogacar guida il gruppo di 1 minuto e 26 secondi. Julian Alaphilippe è stato visto parlare con i suoi direttori sportivi nell’auto della squadra pochi istanti fa, si sospetta che il team Quick Step-Alpha Vinyl si senta un po’ sgonfio in questo momento.

Gara maschile – 42,5 km dalla fine

Il gruppo è a più di un minuto dal leader della corsa Tadej Pogacar, con Carlos Rodríguez a 36 secondi dallo sloveno . A meno che non subisca una meccanica – o forse due – o si schianti, è difficile vedere come Pogacar non vincerà questa gara. Potrebbe non essere lo spettacolo più emozionante, ma questa è una performance onnipotente, che ricorda la squadra durante l’ottava tappa del Tour de France dell’anno scorso.

Gara maschile – 47 metri dalla fine

Tadej Pogacar , che è arrivato settimo qui l’anno scorso, ha un vantaggio di 16 secondi su Carlos Rodríguez con il gruppo altri 15 secondi lungo la strada. Il 23enne sta schiacciando questo, trasformando in polvere ogni piccolo pezzo di ghiaia sulla strada per Siena: assolutamente dominante, un pogcineration dei suoi rivali.

Tadej Pogacar 
Tadej Pogacar beve un drink dal suo bidon dopo essere uscito dalla testa del gruppo CREDIT: GETTY IMAGES

Gara maschile – 49 metri dalla fine

T adej Pogacar è riuscito a mettere quattro o cinque lunghezze di bici nel resto del campo. Questa è solo la seconda gara della stagione per i due volte vincitori del Tour de France e nella prima, l’UAE Tour, ha vinto due tappe e la classifica generale e sembra molto forte. 

Tadej Pogacar
Andando . . .  CREDITO: GETTY IMMAGINI
Tadej Pogacar
 . . . andando . . . CREDITO: GETTY IMMAGINI
Tadej Pogacar
 . . . andato! CREDITO: GETTY IMMAGINI

Carlos Rodríguez, lo spagnolo in sella alla Ineos Grenadiers, è secondo sulla strada dopo essere uscito davanti al gruppo di testa

Gara maschile – 50 metri dalla fine

Sul ciglio di una collina polverosa e Tim Wellens rotola fuori dalla parte anteriore, ma Jan Tratnik (Bahrain Victorious) lo tira indietro. Segue Julian Alaphilippe. Pochi minuti dopo e Tadej Pogacar colpisce in attacco. Non può assolutamente andare fino alla linea da solista, vero?

Gara maschile – 52,5 metri dalla fine

Julian Alaphilippe sembra non aver perso nulla della sua energia, salendo su una ripida rampa di strada bianca e gessosa. Tim Wellens rimane seduto alla punta di freccia del gruppo seguente.

mancano 55 km

Difficile identificare i corridori mentre avanzano tra i pennacchi di polvere fluttuanti, ma sembra che Alejandro Valverde, Tim Wellens e Tadej Pogacar siano ben posizionati nella sezione otto . Il vantaggio della fuga è stato ridotto e verrà catturato molto presto.

mancano 60 km

Un lejandro Valverde si è spostato in testa al gruppo, il vecchio attivista ha tre compagni di squadra Movistar – tra cui Mathias Norsgaard la cui sorella Emma ha vinto Le Samyn infrasettimanale – in servizio per lui. La fuga mantiene il vantaggio di circa un minuto.

mancano 65 km

L eon Heinschke è caduto in fuga su questo tratto di ghiaia molto difficile. Sembra molto ventoso con le bandiere lungo la strada che sventolano furiosamente vicino alla cima di una delle salite ripide e nodose. Il quartetto di testa resiste per circa un minuto, ma c’è una certa potenza nel gruppo inseguitore.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.