Dall’atletica in pista al campo: il campione olimpico cubano Dayron Robles, diventa fiorente imprenditore agricolo

La vita in questi giorni sembra un po’ diversa dal mondo frenetico degli ostacoli che ha vinto la medaglia d’oro olimpica di Cuba Dayron Robles una volta sapeva.

L’ex 35enne stella dell’ Atletica mondiale ha raggiunto l’apice della carriera quando è saltato all’oro nei 110 metri maschili a Pechino 2008.

Allora 21enne, il cubano era testa e spalle sopra il resto del branco di inseguito rifilando 0,24 secondi di vantaggio sulla medaglia d’argento David Payne del Team USA.

Ora, Robles gode di un modo di vivere molto più lento e stabile. Dopo aver concluso la sua carriera sportiva, ha scambiato i suoi chiodi con le fatiche della vita contadina.

Il due volte olimpionico ha spiegato a Xinhuala sua motivazione per volgersi alla terra:

“Non voglio solo sfamare la mia famiglia, ma fornire frutta e verdura ad altri imprenditori.

“Voglio promuovere abitudini alimentari sane e contribuire allo sviluppo dell’agroecologia a Cuba”.

Robles gestisce una fattoria biologica nel distretto dell’Avana di El Cotorro, dove risiede con la moglie e la famiglia. Lì produce tutti i tipi di colture tra cui cavolfiore, lattuga e pomodoro. 

Per lui lavorare la terra è molto più di un semplice hobby. Dedica molto tempo ed energia alla sua fattoria:

“È un mio sogno personale”, ha detto l’ex detentore del record mondiale.

“Adoro il lavoro che comporta: arare la terra, piantare semi, annaffiare, prendermi cura dei semi, vederli germogliare”.

Durante la sua carriera atletica l’ostacolista nato a Guantanamo ha collezionato moltissimi allori. Oltre al titolo olimpico, Robles ha vinto l’oro ai Campionati Mondiali Indoor 2010 a Doha e due titoli Panamericani nel 2007 e nel 2011.

Alla domanda di Xinhua sui suoi ex giorni di gloria, Robles ha risposto:

“Ho deciso di muovermi in una direzione diversa, ma non ho smesso di sognare l’atletica leggera”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.