Atletica: domenica la Houston Marathon, Merachi e Gezahegn difenderanno i titoli-LA DIRETTA STREAMING

Gli etiopi Askale Merachi e Kelkile Gezahegn difenderanno i loro titoli alla 50a Chevron Houston Marathon, mentre i kenioti Vicoty Chepngeno e Shadrack Korir guideranno le iscrizioni alla Mezza Maratona di Aramco. Le due gare, entrambe eventi della World Athletics Elite Label , si terranno domani, domenica (16) con diretta STREAMING QUI

Merachi ha vinto la gara femminile a Houston nel 2020 in 2:23:29, finendo con oltre un minuto di vantaggio sul resto del campo. Ha continuato a vincere la maratona di Taipei nello stesso anno in 2:28:31, ma da allora non ha più gareggiato, quindi la sua forma all’inizio della gara di questo fine settimana è relativamente non testata.

Affronterà la dura concorrenza della connazionale Biruktayit Eshetu Degefa, tre volte vincitrice a Houston che mira a diventare la prima donna a vincere quattro volte la maratona . È arrivata seconda nel 2020, con un tempo di 2:24:47. Il suo PB è di 2:22:40, stabilito a Toronto nel 2019, mentre il suo miglior tempo a Houston è di 2:23:28 che ha vinto tre anni fa.

Ladue volte vincitrice della maratona di Chicago Atsede Baysa ha il PB più veloce del campo con 2:22:03. Potrebbe essere necessario un tempo inferiore a 2:25 per salire sul podio domenica, ma l’ultima volta che la 34enne etiope ha superato quella barriera risale al 2012.

Gezahegn, il campione in carica maschile, ha vinto con 2:08:36 due anni fa e ha chiuso con due minuti di vantaggio sui suoi rivali più vicini. La sua unica gara da allora è stata la maratona di Boston del 2021, dove è arrivato 15° in 2:12:37. Un corridore da 2:05:56, il 25enne sarà desideroso di sfruttare la gara di questo fine settimana come un’opportunità di riscatto.

Se John Langat riesce a riprodurre la sua forma dal 2019, quando vinse a Eindhoven con un PB di 2:07:11, potrebbe contendersi la vittoria domenica. Anche il giapponese Kenta Uchida sarà un formidabile avversario. Ha un record della vita di 2:08:12 e sarà desideroso di guadagnare la sua prima vittoria nella maratona.

Abdi Abdo del Bahrain, il campione del mondo indoor 2008 dell’Etiopia nei 3000 metri Tariku Bekele e l’esordiente nella maratona statunitense Frank Lara sono altri a cui prestare attenzione.

Vicoty Chepngeno partirà come favorito per la Houston Half Marathon, che si terrà in concomitanza con la maratona. La 28enne keniota ha un record impressionante nelle gare su strada negli Stati Uniti; ha vinto nove delle sue ultime 10 mezze maratone sulle strade degli Stati Uniti e il suo record della vita di 1:07:22 è stato fissato nella sua ultima uscita sulla distanza, a Filadelfia due mesi fa. Nonostante la sua vasta esperienza nelle corse, questa sarà la prima Houston Half Marathon di Chepngeno.

La connazionale Monicah Ngige, nel frattempo, farà la sua terza apparizione alla Houston Half Marathon. La 28enne ha stabilito il suo PB di 1:07:29 lì nel 2019. Più recentemente, è arrivata quarta alla maratona di Boston a ottobre al suo debutto sulla distanza, segnando 2:25:32.

Sara Hall guida le concorrenti statunitensi. La 38enne si è concentrato maggiormente sulla maratona negli ultimi anni, ottenendo posti sul podio alla maratona di Londra del 2020 e alla maratona di Chicago del 2021, segnando anche un PB di 2:20:32 tra quelle uscite. Ma ha anche vinto le sue due mezze maratone più recenti, stabilendo un PB di 1:08:18 nel 2020.

Shadrack Kimining Korir torna a Houston dopo essere arrivato terzo nel 2020 con un record personale di 59:27, a soli due secondi dal vincitore. La sua ultima uscita è stata alla Mezza Maratona di Lisbona in ottobre, dove è arrivato quinto in 1:02:42.

Anche Wilfred Kimitei ha gareggiato a Lisbona verso la fine dello scorso anno, anche se in un evento diverso da quello in cui ha corso Korir, ed è arrivato 11° in 1:00:03, a soli 23 secondi dal PB stabilito a Ras Al Khaimah nel 2018 .

Anche l’etiope Milkesa Mengesha si dirige a Houston in buona forma. Il campione del mondo di sci di fondo U20 2019, ancora solo 21enne, è finito davanti a Kimitei a Lisbona a novembre, segnando un PB di 59:48 in quella che era solo la sua seconda mezza maratona fino ad oggi. All’inizio del 2021 ha stabilito un PB di 5000 m di 12:58.28 e si è classificato 10 ° nella finale olimpica a quella distanza.

Campi d’élite

DONNE

Mezza maratona
Vicoty Chepngeno (KEN) 1:07:22
Monicah Ngige (KEN) 1:07:29
Sara Hall (USA) 1:08:58
Caren Maiyo (KEN) 1:09:20
Sarah Pagano (USA) 1:09 :41
Emily Durgin (USA) 1:09:47
Maegan Krifchin (USA) 1:09:51
Andrea Ramirez Limon (MEX) 1:10:20
Dominique Scott (ZAF) 1:10:42
Elaina Tabb (USA) 1: 10:44
Nell Rojas (USA) 1:10:45
Julia Griffey (USA) 1:11:04
Emily Setlack (CAN) 1:11:41
Dakotah Lindwurm (USA) 1:11:43
Maor Tiyouri (ISR) 1: 11:50
Paige Stoner (USA) 1:11:53 Debutto di
Jessica Judd (GBR) Debutto di
Fiona O’Keeffe (USA) Debutto
di Maddie Alm (USA)

Maratona
Atsede Baysa (ETH) 2:22:03
Biruktayit Eshetu Degefa (ETH) 2:22:40
Keira D’Amato (USA) 2:22:56
Askale Merachi (ETH) 2:23:29
Roberta Groner (USA) 2 :29:09
Kathya Mirell Garcia Barrios (MEX) 2:34:46
Militsa Mircheva (BGR) 2:35:03
Tsige Haileslase (ETH) debutto
Maggie Montoya (USA) debutto
Emily Kearney (GBR) debutto
Alice Wright (GBR)


UOMINI

Mezza maratona
Shadrack Kimining Korir (KEN) 59:27
Wilfred Kimitei (KEN) 59:40
Milkesa Mengesha (ETH) 59:48
Raymond Magut (KEN) 1:00:00
Bayelign Teshager (ETH) 1:00:31
Tsegay Tuemay ( ERI) 1:00:50
Patrick Tiernan (AUS) 1:01:22
Reed Fischer (USA) 1:01:37
Rory Linkletter (CAN) 1:01:44
Reid Buchanan (USA) 1:01:45
Colin Mickow ( USA) 1:01:47
Matt Llano (USA) 1:01:47
Harvey Nelson (USA) 1:01:48
John Raneri (USA) 1:01:51
Brogan Austin (USA) 1:01:52
Zouhair Talbi ( MAR) 1:02:00
Debutto di Kirubel Erassa (USA).

Maratona
Kelkile Gezahegn (ETH) 2:05:56
John Langat (KEN) 2:07:11
Kenta Uchida (JPN) 2:08:12
Abdi Abdo (BRN) 2:08:32
Elisha Barno (KEN) 2:09: 32
Tariku Bekele (KEN)
2:09:33 Augustus Maiyo (USA) 2:10:47
Jesus Arturo Esparza (MEX) 2:11:04 Birhanu
Kemal Dare (ETH) 2:12:21
Tyler Jermann (USA) 2: 12:40 Debutto di
Frank Lara (USA) Debutto
di James Ngandu (KEN) Debutto
di Luke Caldwell (GBR)

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.