Yaroslava Mahuchikh: “Questa medaglia è per l’Ucraina” – La saltatrice dedica la sua medaglia d’oro dei mondiali indoor al paese in mezzo alla crisi

Un paio di giorni dopo essere fuggita dalla sua terra natale, l’ ucraina Yaroslava Mahuchikh ha vinto l’oro ai Mondiali di atletica leggera indoor di Belgrado. Si poteva solo immaginare quanto fosse speciale quel momento per la 20enne. Dopo la sua vittoria nella gara di salto in alto, la campionessa ha dichiarato : “Questa medaglia è per l’Ucraina, l mio paese, per tutto il mio popolo, per tutti i militari. Dovevo proteggere il nostro Paese in pista in un’arena internazionale”.

La saltatrice, visibilmente emozionata ha inoltre aggiunto :  “Prima di scendere in pista, l’unico pensiero nella mia mente era l’Ucraina perché lì sono successe troppe cose terribili. Dubitavo persino di poter saltare, ma il mio allenatore ha detto che dovevo uscire e esibirmi con la forma fisica che avevo prima dell’inizio dell’invasione russa”.

La medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo, Mariya Lasitskene, quest’anno non ha gareggiato ai Campionati mondiali di atletica leggera indoor a causa del divieto per l’ atletica russa e bielorussa da parte della federazione mondiale. In sua assenza, Yaroslava si è assicurata una medaglia d’oro per il suo paese in questi tempi difficili. Tuttavia, il suo viaggio verso il campionato mondiale indoor non è stato facile.

È scappata dalla sua terra natale un paio di giorni prima, si è nascosta in una cantina e ha viaggiato per 2.000 km per partecipare al campionato di Belgrado. Molti nei suoi panni si sarebbero arresi facilmente, ma non Yaroslava.

Il tipo di forza che ha mostrato in circostanze così orribili la dice lunga sul suo personaggio. Ha tutte le ragioni del mondo per essere orgogliosa del suo successo, eppure è abbastanza umile da dedicarlo al suo paese.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.