Venicemarathon Charity Program: raccolti 120.861 euro a favore della solidarietà!

Venezia, 23 gennaio 2023 – La Venicemarathon è davvero un appuntamento importante anche per la solidarietà e lo dimostrano gli straordinari traguardi raggiunti in termini di raccolta fondi anche nell’edizione del 2022.

Il Charity Program ha raccolto la straordinaria cifra di 120.861 euro, dei quali 91.661 euro attraverso il sistema di crowdfunding promosso sulla piattaforma Rete del Dono e 29.200 euro raccolti durante le cinque tappe delle Alì Family Run, le corse non competitive promozionali che si sono svolte nel mese di ottobre a Portogruaro, Chioggia, San Donà del Piave, Dolo-Riviera del Brenta e Mestre, coinvolgendo oltre 17.000 persone tra studenti e famiglie.

La raccolta benefica legata alle Alì Family Run ha prodotto 12.300 euro a favore dell’associazione di Giusy Versace ‘Disabili No Limits’ che da oltre 10 anni dona ausili e protesi di tecnologia avanzata a persone che vogliono iniziare a fare sport, per  cogliere nell’attività sportiva una nuova opportunità di vita e 16.900 euro sono stati invece destinati alle scuole partecipanti per sostenere l’attività didattica.

Accresce, quindi, di anno in anno la sensibilità di runners che scelgono di correre, donare e aiutare il prossimo e contemporaneamente aumentano le manifestazioni solidali organizzate da Venicemarathon, come nel caso della Alì Family Run di Portogruaro svoltasi per la prima volta lo scorso anno, manifestazione che ha contribuito ancor di più ad abbracciare l’intero territorio della Città Metropolitana di Venezia.

Questi e molti altri dati sono stati resi noti questa mattina dai vertici di Venicemarathon, Piero Rosa Salva Lorenzo Cortesi, nel corso della conferenza stampa online di chiusura del progetto, ospitata sulla pagina Facebook della maratona e alla quale hanno partecipato in rappresentanza del Comune di Venezia il vice sindaco e assessore allo sport Andrea Tomaello e l’assessore alla Coesione Sociale e Turismo Simone VenturiniFrancesca Gervasoni di Rete del Dono e le molte associazioni no profit che hanno contribuito a raccogliere i 91.661 euro.

Doveva essere collegata anche Giusy Versace, ma purtroppo un imprevisto le ha precluso la partecipazione.

Soddisfatto di quest’ennesimo successo il presidente di Venicemarathon Piero Rosa Salva“La maratona solidale che ogni anno Venicemarathon promuove non è un’iniziativa marginale, ma al contrario rappresenta uno degli aspetti tradizionalmente più significativi della nostra manifestazione. Sin dalle prime edizioni, l’anima solidale ha sempre affiancato quella sportiva e promozionale della nostra maratona e negli anni i progetti sono cresciuti e si sono evoluti, fino al 2014 quando è iniziata la collaborazione con Rete del Dono che ha contribuito a renderne il progetto ancora più funzionale. Ringrazio tutti coloro che in questi anni hanno sposato questa nostra sensibilità e collaborato per raggiungere questi importanti traguardi”.

“Questi straordinari risultati rappresentano la degna conclusione di un’edizione che è stata davvero di grande successo e il nostro plauso va sia agli organizzatori che ogni anno sostengono con grande impegno il sociale, che alle associazioni che ci mettono entusiasmo e passione per realizzare i loro progetti” – si è espresso così, nel suo saluto iniziale, il vice sindaco Andrea Tomaello.

Complimenti arrivati in diretta anche dall’assessore Simone Venturini: “Gli organizzatori di Venicemarathon perseguono ogni anno nobili finalità solidali, non per convenzione ma per convinzione, e il Charity Program contribuisce a rendere ancora più colorata e significativa la manifestazione”.

Il coordinatore generale Lorenzo Cortesi ha inoltre fornito qualche anticipazione sul futuro dell’iniziativa: “Aiutare il mondo del sociale e del volontariato ci regala ogni anno stimoli nuovi e sempre più forti per continuare. A breve apriremo il Charity Program 2023 all’interno del quale cercheremo da un lato di coinvolgere sempre più associazioni e dall’altro di avvicinare ancor di più aziende dal cuore grande, che possano sposare il progetto e aiutare le onlus nel loro percorso di raccolta”.

Le tre associazioni più virtuose, quelle cioè che hanno raccolto più fondi, sono state il Rotary Distretto 2060 che ha raccolto 30.109 euro, a favore della lotta contro la poliomielite nel mondo e grazie al contributo di 251 donatori. “La poliomielite è stata eradicata per quasi il 99% circa, ma quell’1% che manca è la scommessa più difficile da battere. Siamo felicissimi del risultato ottenuto, anche perché questa cifra verrà raddoppiata dalla Fondazione Melinda e Bill Gates” – ha illustrato Massimiliano Buson, esponente del Rotary.

Sul secondo gradino del podio è salita la ‘Fondazione Banca degli Occhi’ che ha raccolto la cifra record di 24.460 euro a favore di progetti di ricerca per la vista, grazie a 292 donazioni: “Questa raccolta – ha illustrato Paola Scaramuzza – ci permetterà di attivare un progetto triennale di ricerca sui tessuti corneali, per cercare di curare il ‘cheratocono’, una malattia degenerativa della struttura della cornea”.

In terza posizione si è classificata l’associazione ‘Raccontiamo con Francesca’ che ha raccolto 4.582 euro e che da anni si occupa di medicina narrativa all’interno delle strutture ospedaliere: “Le raccolte fondi attivate in questi anni con Venicemarathon ci hanno permesso di formare sempre più personale sanitario per ampliare le capacità empatiche, riflessive e di ascolto nei confronti dei pazienti – ha raccontato Anna Galiazzo

Era inoltre collegato anche Sammy Basso, il 28enne vicentino affetto da progeria e che anche lo scorso anno ha percorso l’intera Maratona di Venezia con una speciale carrozzella, grazie alla spinta di braccia di una trentina di amici podisti, i ‘Sammy Runners’, che a turno lo hanno accompagnato lungo tutto il tracciato. Il loro arrivo in Riva Sette Martiri è stata una delle cartoline più emozionanti della 36esima edizione. “Molto importante è stato il messaggio che siamo riusciti a trasmettere con la nostra partecipazione attiva durante la Venicemarathon – racconta Sammy Basso –  Ad ogni chilometro, si univano a noi maratoneti che volevano sostenerci nella nostra impresa e in moltissimi mi hanno prestato gambe e cuore per farmi arrivare al traguardo”.

Molto interessanti sono stati anche gli interventi dell’associazione Africa Mission che ha riattivato 3 pozzi d’acqua potabile in una zona montagnosa dell’Uganda, grazie ai quali sarà sodisfatto il fabbisogno d’acqua di oltre 10.000 persone; dell’associazione Granello di Senape impegnato a riempire il tempo vuoto all’interno degli istituti penitenziari veneziani attraverso l’organizzazione di incontri, corsi, libri e iniziative di ogni genere; dell’Acli Coop impegnata nell’assistenza a persone con disabilità e di ‘Città della Speranza’ impegnata nella ricerca delle malattie pediatriche.

Infine Francesca Gervasoni di Rete del Dono ha illustrato i numeri dal 2014 (anno di avvio del Charity Program) al 2022: “In 8 anni di collaborazione abbiamo raccolto sulla piattaforma oltre 700.000 euro, accolto 60 associazioni no profit e ricevuto 7.962 donazioni. Sono molto soddisfatta dei risultati ottenuti quest’anno e felice di aver conferito al Rotary e alla Fondazione Banca degli Occhi un premio da 1.000 euro per i loro successi”.

Ecco il dettaglio della raccolta per singola associazione:

Rotary International Distretto 2060 ‘Run to End Polio #VM22’ € 30.109;
Fondazione Banca degli Occhi del Veneto Onlus ‘’Corri per la vista 2022” € 24.460;
Raccontiamo con Francesca ‘Medicina Narrativa per piccoli pazienti’ € 4.582;
Fondazione Salus Pueri ‘Corri Con Noi Per Dire No Al Dolore’ € 4.405;
Fondazione AIRC ‘#oggicorroperAIRC Venice Marathon 2022’ €4.246;
BRAVE, Associazione BRCA Veneto, ‘Brave: Corri Per Il Futuro!’ €3.729;
Fondazione Città della Speranza ‘Di corsa per sostenere la ricerca’ €3.412;
Avapo Mestre ‘Un nuovo automezzo per Avapo Mestre’ €3.133;
Africa Mission ‘Run for Water, Run for Life 2022’ € 2.696;
Red Carpet For All Aps ‘Red Carpet For All @Venicemarathon’ €2.556;
Iside Onlus ‘Runnher OneForAll’ € 1.799;
Il Granello di Senape ‘Riempiamo Il Tempo Del Carcere!’ € 1.374;
AIDAP Ricerca e Prevenzione ‘Corsa per la ricerca e la prevenzione!’ € 1.240;
Associazione Piccoli Punti ‘Corri anche tu contro il Melanoma’ € 1.129;
A.I.Pro.Sa.B ‘Sammy Runs Venice 2’ € 1.074;
C.R.E.O. OdV ‘La goccia che fa la differenza’ € 1.052;
Aclicoop SCS Onlus ‘Corri con Noi, portaci al CENTRO’ €879;
ADMO Venezia ‘Tipi giusti a Km 0’ € 277;
AITSam OD ‘Corriamo insieme contro lo stigma’ € 173;
Sport Senza Frontiere ‘Run For Good Venice Marathon’ €62

Per maggiori informazioni www.venicemarathon.it

Nella fotografia: Sammy Basso e i Sammy Runners

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.