Parigi-Nizza 2022 LIVE lunedì 7 marzo: vince Fabio Jakobsen!- IL VIDEO DELLA VOLATA

Fabio Jakobsen ha vinto la seconda tappa della Parigi-Nizza. Dopo una spettacolare volata, il corridore della Quick Step-Alpha Vinyl è stato il più veloce. Wout van Aert è stato sconfitto in un duello diretto.

La prima notizia purtroppo è quella che Sonny Colbrelli non è nel gruppo per la seconda tappa a causa di una bronchite, lo ha annunciato Bahrain Victorious sui social media. “Nel suo interesse per la salute e la preparazione per le prossime fasi di questa stagione, in accordo con lo staff medico della squadra, è stato deciso di prendersi il riposo e le cure necessarie a casa”, ha detto la squadra. Il ciclista italiano, vincitore della tappa 2 nel 2017, è uscito subito fuori dai giochi nel finale di ieri, finendo 136° (+6’41”).

Bissegger continua

15:40 Lo svizzero ha un vantaggio di 5” a 5 km dalla fine.

Jorgenson e Kruijswijk scendono

15:40 Facevano parte del primo gruppo di inseguitori, a soli 15” dal capolista.

Bissegger riparte a 7 km dalla fine

15:39 Ma è estremamente complicato aprire un varco.

Ultimi 10 km

15:35 Matthew Holmes è stato eliminato dal gruppo di testa guidato da Jumbo-Visma.

Velocisti in testa

15:33 Ci sono alcuni uomini veloci nel primo gruppo: Sam Bennett (Bora-Hansgrohe), Wout van Aert (Jumbo-Visma), Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates), Mads Pedersen (Trek-Segafredo), Fabio Jakobsen (Quick- Step Alpha Vinyl), Luka Mezgec (BikeExchange-Jayco)… Riuscirà uno di loro a raggiungere la vittoria a Orléans?
 

Bissegger attacca, Laporte lo segue

15:31 Stefan Bissegger (EF Education-EasyPost) attacca a 14 km dalla fine. Philippe Gilbert (Lotto Soudal), Stefan Küng (Groupama-FDJ) e Christophe Laporte (Jumbo-Visma) seguono la sua mossa e il resto del gruppo torna indietro.

Bahrain Victorious, Jumbo-Visma e AG2R Citroën prendono il ritmo

15:28 I divari erano in costante diminuzione, ma si stabilizzano nuovamente in vista degli ultimi 15 km.

Caduta nel gruppo: Girmay, McNulty, Mollema…

14:24 Molti piloti sono stati coinvolti in un’altra caduta al km 87: Girmay, McNulty, Mollema, Groenewegen, Van Poppel, Degenkolb, Bonifazio…

Il gruppo si scioglie di nuovo

14:13 È una feroce battaglia nel vento a 75 km dalla fine!

Il 2° gruppo torna

14:12 Il distacco dalla testa della corsa è sceso a 3′ a 77 km dalla fine.
C’è ancora un folto gruppo di ritardatari in ritardo di 3’50”.

Mollema e Groenewegen nel secondo gruppo

14:10 il gruppo si avvicina sempre di più ai primi: +3’15” a 80 km dalla fine.
Bauke Mollema (Trek-Segafredo) e Dylan Groenewegen (BikeExchange-Jayco) sono tra i piloti colti nel secondo tempo: +3’30”.

Dopo la dimostrazione di forza di Jumbo-Visma a Mantes-la-Ville, il gruppo si dirige a sud con la seconda tappa dell’80a Parigi-Nizza, 159,8 km da Auffargis a Orléans. Dopo un inizio collinare, i corridori gareggeranno su strade aperte e pianeggianti con potenziali venti trasversali da est.
La partenza neutra è stata data alle 12:25 dopo una parata di 3,4 km.

Un meccanico per Turgis

14:04 Anthony Turgis (TotalEnergies) si stacca dal primo gruppo composto da Laporte, Van Aert, Roglic, Quintana, Girmay…

Sprint intermedio

14:03 Pussay (km 73,9):
1. Gougeard, 3 punti/3”
2. Gilbert, 2 punti/2”
3. Holmes, 1 punto/1”
Il distacco dal primo gruppo è sceso a 4’30” . Il secondo gruppo è 15” più indietro.

Eekhoff abbandona

14:00 Anche Nils Eekhoff (Team DSM) è stato coinvolto nell’incidente che ha visto Matteo Trentin (UAE Team Emirates) colpire il ponte. L’olandese è stato costretto ad abbandonare mentre l’italiano allrounder faticava molto dietro al gruppo.

Trentin e Gaudu hanno colpito il ponte

13:56 Matteo Trentin (UAE Team Emirates) e David Gaudu (Groupama-FDJ) sono caduti in un incidente che ha visto cadere anche un pilota del Team DSM.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.