Giro d’Italia, Matteo Sobrero vince l’ultima tappa, Jai Hindley vinceil giro

Roma, 29 mag. (askanews) – Matteo Sobrero conquista l’ultima tappa del Giro d’Italia 2022, la cronometro di Verona. Il campione italiano parte a metà giornata e sin dall’intermedio capire che la bagarre che fino a quel punto aveva visto tempi molto corti non lo riguarda. Sul podio Thymen Arensman (Team DSM) e Mathieu Van Der Poel (Alpecin-Fenix). Più lontani gli uomini di classifica, tra i quali il migliore è Richard Carapaz, autore del decimo tempo. Una buona prova che tuttavia non può bastare per compensare la débacle di ieri. Non cambia infatti la generale, con Jai Hindley che scaccia gli incubi del 2020 e conserva la Maglia Rosa al termine della crono di Verona, conquistando il #Giro105 con un margine di 1’18” sul campione olimpico e 3’24” su Mikel Landa (Bahrain-Victorious).

Vincenzo Nibali chiude dunque la sua carriera alla Corsa Rosa con il quarto posto finale, tenendo a distanza Pello Bilbao (Bahrain-Victorious), a sua volta autore di una buona cronometro, tenendosi alle spalle Jan Hirt (Intermarché-Wanty-Gobert). Arnaud Démare (Groupama-FDJ) conquista la Maglia Ciclamino e Koen Bouwman (Jumbo-Visma) si porta a casa la Maglia Azzurra

La felicità del vincitore del Giro d’Italia Jai Hindley: “Che sensazione incredibile, quasi non riesco a crederci, sono il primo corridore australiano a vincere il Giro d’Italia. Sono veramente emozionato e orgoglioso. Ricordo ancora cosa era successo nel 2020, in quel caso avevo affrontato l’ultima crono in Maglia Rosa per poi essere battuto nell’ultima tappa. Questa mattina ero determinato a non lasciare che accadesse di nuovo. Mi sentivo bene sulla bici e adesso voglio godermi questo successo”.

Matteo Sobrero racconta la sua tappa: “È una sensazione fantastica, ancora non riesco a crederci. Sono felicissimo, come squadra abbiamo vinto entrambe le cronometro di questo Giro, anche grazie al grande lavoro che abbiamo fatto con i tecnici e con i nostri partner. Incredibile conquistare la crono di chiusura della Corsa Rosa succedendo a Filippo Ganna. Penso che oggi sia orgoglioso di me, siamo grandi amici”.

( 29 maggio 2022 )

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.