Giro delle Fiandre LIVE: Vince Van der Poel!

Chi vincerà il  Giro delle Fiandre ? Wout van Aert  non è al via a causa di un’infezione da corona , ma con uomini come Mathieu van der Poel e Tadej Pogacar ci sono ancora abbastanza top riders per renderlo un’edizione memorabile. In questa pagina sei nel posto giusto per seguire le più belle Fiandre!

Risultati del Giro delle Fiandre 2022

  nomesquadrarisultato
1Mathieu van der PoelAFC6:18:22
2Dylan van BaarleIGD+0
3Valentino MadouasGFC+0
4Tadej PogacarUAD+0

Com’è andato lo sprint?

Pogacar stava giocando il sinistro nella ruota di Van der Poel nell’ultimo chilometro. A 200 metri dal traguardo, il duo è stato raggiunto da Madouas e Van Baarle. Van der Poel ha lanciato il suo sprint, Pogacar non ha avuto una buona partenza ed è stato poi bloccato da Van Baarle e Madouas. Per la frustrazione, ha gettato le braccia in aria, ma Pogacar ha se stesso da incolpare. 

Van der Poel cade tra le braccia della sua ragazza e dei suoi compagni di squadra. L’olandese è felicissimo. Chapeau per come è riuscito comunque a finire questo sprint confuso. 

Vince Van der Poel!

16:38 Ultimo km. Vedono l’arco. Chi può dire chi sarà nella lista dei riconoscimenti qui tra un minuto?

16:37: L’ultimo posto sul podio non è stato ancora determinato. Van Baarle e Madouas sentono che Wright, Teuns e Küng si stanno avvicinando.

16:35: A 4 chilometri da Oudenaarde, sulla lente compaiono delle gocce. I due si alleano abilmente a vicenda. Quando inizia il gioco del poker?


16:32: Altri 6 chilometri. Van der Poel e Pogacar indossano ancora occhiali da sole. Quindi è difficile capire il loro punto di vista.

16:26: Altri 10 chilometri. Sulla carta Van der Poel è il più veloce, ma il passato dimostra che questa non è una garanzia. Pensa soprattutto all’anno scorso, ma anche alla velocità sprint di Pogacar in una gara molto dura. Tokyo e Liegi: Pogacar non è affatto un ferro da stiro.


16:25: Pogacar non riesce a far staccara Van der Poel sul Paterberg.

16:18: Pogacar si assume la piena responsabilità del passaggio a Kwaremont, ma Van der Poel non sussulta. 

16:15: A questo punto quando mancano meno di 20 Km. la domanda è: dove si accende Tadej Pogacar? Dopo il passaggio precedente ha abbastanza conoscenze, ma forse il suo serbatoio non è più pieno? 

Mancano 30 chilometri

Mancano ancora spuntare altre 3 salite: il Kruisberg/Hotond, l’Oude Kwaremont e il Paterberg.

I cinque all’attacco: Pogacar, Van der Poel, Van Baarle, Madouas e Wright.

15:46: situazione

Wright e Van Baarle

Van der Poel, Pogacar e Madouas al 5″

inseguitori Benoot su 40″

plotone Asgreen a 1’01”

15:40:  Van Baarle e Wright mantengono un vantaggio su Pogacar, Van der Poel e Madouas.  

14:43: Caduta nel gruppo.  Ci sono 3 uomini della Lotto, Van Moer, Vermeersch e Beullens.

Mancano 84 chilometri

9 leader

13 contrattaccanti a 2’43”

plotone a 3’15”

14:38: Van der Poel può nascondersi dietro Vermeersch, Asgreen conta su Stybar e Steimle, Turner è il rappresentante di Pidcock, Benoot e Laporte sono protetti da Van Hooydonck e Van Dijke, Garcia Cortina, Pedersen e Bettiol sono uomini che fiutano le opportunità.