Boxe: muore pugile messicana 18enne 5 giorni dopo il ko- video

Una giovane pugile messicana è morta, giorni dopo aver perso i sensi durante un match a Montreal ed essere stata portata via in barella. Lo ha confermato il promotore dell’evento.

Jeanette Zacarias Zapata, 18 anni, stava prendendo parte all’evento GYM Gala International Boxing allo stadio IGA di Jarry Park a Montreal sabato sera.

Stava combattendo contro la pugile del Quebec Marie-Pier Houle, ma ha perso conoscenza alla fine del quarto round di un combattimento di sei riprese. 

Il promotore dell’evento, Groupe Yvon Michel, ha annunciato la morte di Zapata sui social media giovedì, dicendo che è morta intorno alle 15:45

“Vorremmo offrire le nostre più sincere condoglianze alla sua famiglia, ai suoi cari, agli amici e soprattutto a suo marito, Jovanni Martinez, che è stato al suo capezzale fino ai suoi ultimi istanti”, si legge nel comunicato.

Nella tarda serata di giovedì, l’avversaria di Zapata è andata sui social media per condividere una breve dichiarazione sia in francese che in spagnolo. 

“Sono devastata”, ha scritto Houle. 

“Offro le mie più sincere condoglianze alla sua famiglia e a suo marito”. 

Zapata si era sottoposta a esami neurologici per ottenere il permesso di partecipare alla lotta di Montreal perché era stata eliminata in una partita lo scorso maggio in Messico, ha detto Yvon Michel all’inizio di questa settimana.

Durante il combattimento, Houle ha colpito Zapata con un montante sinistro e poi un gancio destro, facendo sobbalzare il paradenti della sua avversaria.

Incapace di riprendersi dopo il suono della campana, Zapata ha avuto le convulsioni. Il suo allenatore, i paramedici in loco e un medico assegnato all’evento si sono precipitati per aiutarla.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.