Valentino Rossi: Claudio Domenicali-Ducati-ora lo rivorrebbe

Sulle pagine della Gazzetta dello Sport, Claudio Domenicali, ad della Ducati è tornato a parlare di Valentino Rossi dopo il suo addio alla MotoGp:

“Il peso del motociclismo italiano ora è sulle spalle di Bagnaia e Bastianini? Lo so, anche se lui è insostituibile, è un unicum, una persona sola che ha incarnato un insieme di talento, determinazione, orientamento al risultato estremo e simpatia. Dall’altra parte, però, Ducati rappresenta molto più di quanto non fosse dieci anni fa, una presenza solida, certa, un bel modo di identificarsi per gli italiani con qualcosa che non è solo sportivo, ma anche tecnologico. Come la Ferrari in F1, che è come la Nazionale”.

Poi arriva la domanda sugli anni in Ducati di Valentino Rossi:

“La Ducati di oggi è molto diversa, la risposta è che penso che sarebbe andato forte con questa. Test con noi? Questo lo decide Gigi Dall’Igna. Noi non conserviamo nessun rammarico, è stato un momento in cui non eravamo fatti l’uno per l’altra.E’ stato un momento in cui non eravamo fatti l’uno per l’altra. Era una moto molto calata sulle aspettative di Stoner e difficile da interpretare per un pilota abituato a una moto più equilibrata”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.