Percorso Giro d’Italia 2022: svelate tutte le tappe della 105esima edizione

Annunciato il percorso completo del 105° Giro d’Italia , con il gran finale in programma a Verona durante una cronometro individuale. 

L’organizzatore RCS ha già annunciato che la Grande Partenza si sarebbe svolta a Budapest, in Ungheria, e ha confermato le tappe sprint, collinare e di montagna nel corso di un processo di annuncio di quattro giorni. Anche la data di ogni tappa è stata rivelata.

Il 2022 Italian Grand Tour si svolgerà dal 6 maggio al 29 maggio, dove i corridori affronteranno oltre 20 tappe in un estenuante periodo di tre settimane. 

In totale, ci sono due tappe cronometrate, sette pianeggianti, sei di montagna e sei in salita lungo il percorso del Giro d’Italia 2022.  

Prima settimana – Ungheria

Budapest, in Ungheria, ospiterà la Grande Partenza del 105° Giro d’Italia, dopo aver perso l’occasione di farlo nel 2020 a causa della pandemia. 

Questa è la quattordicesima volta che il Giro parte fuori dall’Italia ed è la prima volta che un Grand Tour visite l’Ungheria, con il paese che ospiterà le prime tre tappe. 

Il Giro inizierà il 6 maggio con un percorso di 195 km leggermente ondulato e in gran parte pianeggiante da Budapest a Visegrád. La prima maglia rosa verrà assegnata al termine di uno sprint sempre più stretto. 

Il secondo giorno prevede una cronometro di 9,2 km. Il percorso segue un circuito cittadino da Pest nel centro storico di Buda. In parte su selciato, la salita finale contiene picchi del 14%, con arrivo in piazza Buda. 

La Grande Partenza si conclude con un percorso di 201 km da Kaposvár a Balatonfüred, nel mare d’Ungheria, il Lago Balaton, dove è previsto il primo sprint di gruppo della gara.

Prima settimana – Italia

Il gruppo arriva in Sicilia per la prima tappa italiana del tour dopo una giornata di pausa proveniente dall’ Ungheria.

Non è nemmeno un inizio facile, con una difficile tappa di montagna da Avola all’Etna, che include un’ultima salita di 14 km. 

Due tappe pianeggianti seguono la gara di montagna di apertura e offrono ai velocisti maggiori possibilità di guadagnare una vittoria anticipata nel tour. A questo punto i corridori avranno lasciato la Sicilia e avranno iniziato a dirigersi più a nord, finendo la seconda delle tappe pianeggianti a Scalea, la Riviera dei Cedri.

Il giorno dopo c’è una tappa collinare a Potenza, prima che un circuito intorno a Napoli vedrà i corridori affrontare molte salite ondulate. 

La settimana si chiude con un’ardua tappa di montagna da Isernia a Blockhaus, che presenta pendenze a doppia cifra e lo stesso arrivo del 2017. Dopo la conclusione di questa corsa, i corridori avranno il loro secondo giorno di riposo al Giro.  Qui sicuramente si avrà una situazione più chiara di chi ambirà alla vittoria fianale.

Seconda settimana

La decima tappa del Giro vedrà una partenza abbastanza semplice per il gruppo, con la prima tappa pianeggiante lungo la costa orientale dell’Italia per metà del percorso. Tuttavia, diventerà leggermente più collinare man mano che si dirigeranno verso l’interno, il che significa che solo un gruppo selezionato di corridori si batterà per la vittoria di tappa. 

A questo punto il percorso inizia a dirigersi più a nord, e una tappa pianeggiante lo facilita verso Reggio Emilia. A seguire, una corsa da Parma a Genova vedrà molte fughe e un plotone allungato. Le ultime tre salite di questa tappa collinare concludono la gara con quello che sarà un gruppo ridotto di corridori.

Successivamente, un percorso da Sanremo a Cueno si dirige in senso opposto alla Milano-Sanremo estiva 2020. La pianura di Cueno assicurerà che il gruppo si muova rapidamente verso lo sprint finale alla fine di questa gara. 

Gli ultimi due giorni di questa settimana saranno duri. Ci saranno una serie di salite difficili sulla tappa collinare da Santena a Torino. Durante la tappa successiva, la tappa 15, i corridori trascorreranno 46 km degli ultimi 80 in salita. 

Terza settimana

L’ultima settimana si conclude con tre tappe di montagna, una di collina, una di pianura e una a cronometro. 

I corridori trascorreranno le prime due tappe di questa settimana, dopo la giornata di riposo, scalando le dure montagne delle Dolomiti. Qui il passo Santa Cristina torna al Giro per la prima volta dal 1999, sulla strada per Aprica. 

L’ultimo sprint di gruppo del Giro si svolgerà nella 18a tappa, in direzione Treviso, con il percorso pianeggiante che vedrà protagonista il comprensorio del Prosecco e la pianura trevigiana.

La tappa 19 passa in Slovenia si chiude con un arrivo in vetta, mentre la corsa precedente torna in Marmolada dopo 14 anni senza ospitare un finale di tappa.

Una cronometro individuale intorno a Verona completa l’iterazione 2022 del Giro d’Italia, dove verrà incoronato il vincitore della maglia rosa.

PERCORSO GIRO D’ITALIA 2022

Fase uno, venerdì 6 maggioBudapest – Visegrada195 km pianeggianti
Seconda tappa, sabato 7 maggioBudapest – Budapest9,2 km cronometro
Terza tappa, domenica 8 maggioKaposvár – Balatonfüred201 km pianeggianti
Quarta tappa, martedì 10 maggioAvola – Etna166 km di montagna
Quinta tappa, mercoledì 11 maggioCatania – Messina172 km pianeggianti
Sesta tappa, giovedì 12 maggioPalmi – Scalea (Riviera del Cedri)192 km pianeggianti
Settima tappa, venerdì 13 maggioDiamante – Potenza198 km collinare
Ottava tappa, sabato 14 maggioNapoli – Napoli149 km collinare
Nona tappa, domenica 15 maggioIsernia – Blockhaus187 km di montagna
Tappa 10, martedì 17 maggioPescara – Jesi194 km collinare
Tappa 11, mer 18 maggioSantarcangelo di Romagna – Reggio Emilia201 km pianeggianti
Tappa 12, gio 19 maggioParma – Genova186 km collinare
Tappa 13, ven 20 maggioSanremo – Cueno157 km pianeggianti
Tappa 14, sabato 21 maggioSantena – Torino153 km collinare
Tappa 15, domenica 22 maggioRivarolo Canavese – Cogne177 km di montagna
Tappa 16, mar 24 maggioSalò – Aprica200 km di montagna
Tappa 17, mercoledì 25 maggioPonte Di Legno – Lavarone165 km di montagna
Tappa 18, giovedì 26 maggioBorgo Valsugana – Treviso146 km pianeggianti
Tappa 19, ven 27 maggioMarano Lagunare – Santuario Di Castelmonte178 km collinare
Tappa 20, sabato 28 maggioBelluno – Marmolada167 km di montagna
Tappa 21, domenica 29 maggioVerona – Verona17,1 km cronometro

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.