Verstappen supera Leclerc vincendo la gara sprint di F1 e conquista la pole a Imola

Alla fine la Formula 1 ha offerto una gara sprint come si deve (anche se personalmente ritengo che questo tipo di modifiche non facciano altro che snaturare il vero significato della Formula uno). Max Verstappen ha vinto la prima corsa del Gran Premio dell’Emilia Romagna a Imola in modo emozionante, superando Charles Leclerc al penultimo giro mentre, dietro di lui, Lewis Hamilton ha suonato la campana a morto di tutte le speranze che la Mercedes aveva di lottare per il campionato del mondo.

La Mercedes ha sopportato un’altra infruttuosa fatica all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari , con Hamilton che ha ammesso che ogni possibilità esterna di lottare per il titolo era ormai svanita e – in una sorprendente ammissione del pilota solitamente avveduto – che la sua squadra sapeva che la macchina era sbagliata già dall’inizio.

La loro stagione è stata un affare turgido e frustrante durante le prime tre gare e Imola sembra essere il suo punto più basso, con il Gran Premio di domenica che minaccia di essere una lunga battaglia in una battaglia a centrocampo che non hanno dovuto sopportare per quasi un decennio. Hamilton e il compagno di squadra George Russell sono riusciti a gestire solo il 14° e l’11° posto dai già poco lusinghieri 13° e 11° in griglia.

Verstappen ha vinto la gara di 21 giri e così facendo partirà dalla testa della griglia nel GP di domenica, dopo aver brillantemente preso il comando al penultimo giro, battendo la Ferrari di Leclerc, secondo, con Sergio Pérez terzo per la Red Bull .

La gara stessa è stata in qualche modo la migliore del nuovo formato sprint con Leclerc che ha fatto un avviamento elettrico, saltando Verstappen che era in pole alla prima curva. Ha guidato fino a quando Verstappen ha chiuso negli ultimi quattro giri e ha iniziato a mettere sotto pressione Leclerc. I due sono stati testa a coda fino a quando Verstappen non ha fatto un bel sorpasso all’esterno del Tamburello al penultimo giro, poiché l’olandese ha goduto di una maggiore presa dalle sue gomme. È stata una mossa di bravura, perfettamente eseguita e Verstappen ha chiuso con la vittoria, sottolineando di avere una forma formidabile all’inizio della gara principale.

Pérez ha fatto altrettanto bene per passare dal settimo posto in griglia al terzo, una corsa impressionante e vitale per la Red Bull in modo che possa fare la sua parte nella gara di domani. Carlos Sainz ha fatto delle mosse impressionanti e decisive per prendere il quarto posto dopo essere partito dalla decima posizione in griglia.

Lando Norris e Daniel Ricciardo partono rispettivamente quinto e sesto per la McLaren. Valtteri Bottas settimo per l’Alfa Romeo. Kevin Magnussen e Mick Schumacher ottavo e decimo per Haas e Fernando Alonso nono per Alpine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.