Valentino Rossi può allearsi con la Yamaha?

“La Ducati Cup”, così Marquez ha definito la presenza di otto Desmosedici in griglia, giungerà al termine nel 2024 grazie a un Valentino Rossi che intende prendere una nuova direzione con la sua struttura MotoGP. Il tavulliese è sbarcato lo scorso anno come team manager dopo il ritiro dalle competizioni e “sebbene per ora nulla sia confermato”, una volta completato il suo secondo anno con la Casa di Borgo Panigale che monta nel box, l’intenzione è quella di riporre la sua fiducia in un marchio come Yamaha , con cui ha vinto quattro dei suoi sette titoli di massima cilindrata.

La storia di Valentino in MotoGP non può essere compresa senza la sua alleanza con la casa dei diapason , dove ha sempre trovato rifugio e una moto vincente che, nonostante abbia rinunciato al suo dominio nel 2022 contro l’ onnipotente Desmosedici, continua a conservare la fiducia del dottore. Per questo “nel 2024 la squadra di Valentino Rossi lascerà la Ducati e correrà con la Yamaha”. “Questa è l’idea”, ha detto Jorge Viegas, presidente della FIM, ai microfoni della RAI, all’Assemblea Annuale della Federazione Motociclistica Internazionale che si è tenuta questo fine settimana nella città di Rimini, dove è stata anche annunciata la sua rielezione per altri quattro anni alla guida dell’organizzazione.

La Ducati ha lottato per il suo secondo titolo MotoGP e l’ha raggiunto grazie a una Desmosedici 2022 che sarà messa a disposizione dei due piloti Mooney VR46 la prossima stagione 2023. Nonostante il piano iniziale prevedesse che Luca Marini guidasse sul nuovo tracciato il prototipo di ultima generazione della casa di Borgo Panigale, alla fine Marini manterrà la stessa moto di questa stagione. Bezzecchi salirà di un gradino, anche in sella alla GP22, e con questo piano l’obiettivo è quello di risparmiare quasi un milione di euro che resterà nelle casse dell’azienda. Si tratta di un dato importante, ma allo stesso tempo decisivo vista la voglia di tornare con un marchio come Yamaha che ha lottato fino alla fine anche per il campionato.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.