Test F1 Barcelona 2022 LIVE: la Ferrari è in testa a Montmeló

Con sole quattro ore di attività è difficile trarre conclusioni e ancor meno avvicinarsi alla vera realtà, ma si vedono le prime pennellate di quello che potrebbe essere l’inizio del 2022 in F1.

La Ferrari F1-75, con Charles Leclerc ai comandi, è stata la più veloce della mattinata al Montmeló. A parità di gomme (C3 media), il monegasco ha potuto battere di tre decimi la McLaren di Lando Norris e di sei la Mercedes di George Russell , anche se è vero che i carichi di carburante sono impossibili da decifrare.

La Scudería non si vedeva in una posizione del genere dal 2019, quando iniziò a dominare il Circuito e si affermò nelle prime gare come una delle vetture che vincevano o potevano farlo, come in Bahrain, anche se è vero che aveva un motore all’epoca che fu messo in discussione per la sua legalità e ‘tagliato’ nei suoi benefici nell’ultima parte dell’anno, dopo una direttiva tecnica della FIA .

Il buon debutto di quest’anno in un momento così anticipato, secondo un analista italiano consultato dal sito spagnolo Marca, potrebbe indicare che il nuovo motore ‘superveloce’ soddisfa le aspettative. “Fa sempre piacere vedere una macchina veloce subito e senza problemi di affidabilità. È un segnale migliore che essere in mezzo alla classifica. Ma è troppo presto…”, sottolinea. Tale cautela non viene rimossa dopo diversi anni di auto irregolari e problematiche. I famosi ‘campionati invernali’ che Christian Hroner ha deriso nel 2019 fanno ancora male e vengono ricordati.

Barcellona, ​​giornata 1: test pre-stagionale

1. Leclerc, Ferrari, 1m20.165, C3 (80v)

2. Norris, McLaren, 1m20.474, C3 (50)

2. Russell, Mercedes, 1m20.784, C3 (77)

4. Vettel, Aston Martin, 1’21.276, C3 (52)

5. Tsunoda, Alpha Tauri, 1m21.638, C3 (44)

6. Verstappen, Red Bull, 1m22.246, C2 (80)

7. Fernando Alonso, Alpino, 1m23.317, C3 (54)

8. Latifi, Williams, 1m23.379, C3 (66

Le vetture stanno bene in velocità, Mercedes e Ferrari stanno già andando a gonfie vele alla curva 9 , il che è impressionante considerando che quest’anno pesano 50 kg in più. Questo dimostra che l’effetto suolo sta lavorando ad alta velocità , sembra che siano le due squadre che hanno fatto piani di prestazioni più strutturati, le tipiche corse lento-veloce-lento per ottenere i tempi sul giro.

Verstappen si è nascosto con la sua incredibile RB18

Il campione ha presentato in anteprima la RB18, un’auto che è stata vista oggi per la prima volta nella sua piena dimensione e che ha impressionato gente del posto e sconosciuti. 

Lo stesso Hamilton sarebbe venuto al box della Red Bull di prima mattina per esaminarlo da vicino. È molto radicale perché i pontoni sono quasi completamente scomparsi. È radicale sul lato, con alcuni minuscoli pontoni e un’area di fibra inferiore che è stata rimossa direttamente a terra. Una meraviglia estetica e tecnica per l’apice dell’aerodinamica che continua ad essere di Adrian Newey.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.