sport

Suzuki e FIPSAS insieme per Pulifondali & Pulispiagge 2024

Il 5 giugno, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, si svolgerà la quarta edizione di Pulifondali & Pulispiagge, l’attività di pulizia dei fondali marini e lacustri e delle spiagge italiane, organizzata da FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva, Attività Subacquee e Nuoto Pinnato), sostenuta da Suzuki e patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera e da diverse Direzioni della RAI.

Pulifondali & Pulispiagge è un’attività di volontariato a favore dell’ambiente, a cui partecipano migliaia di tesserati FIPSAS, che, anche quest’anno, potrà contare sul supporto mediatico di varie testate giornalistiche della RAI, regionali e nazionali, fondamentale per condividere oltre alla cronaca dell’iniziativa, il suo messaggio ambientale.

L’evento è stato presentato il 9 maggio a Roma, durante la conferenza stampa tenutasi all’interno del Salone d’onore, nella sede del CONI del Foro Italico.

Il moderatore della conferenza stampa, il giornalista Gianluca Montebelli, ha introdotto l’evento annunciando la novità principale di questa edizione 2024 di Pulifondali & Pulispiagge: le località italiane coinvolte in questa giornata di volontariato per la tutela dell’ambiente sono raddoppiate; si passa dalle 21 del 2023, quando i volontari tolsero da sopra e sotto l’acqua, dagli arenili e dai moli delle nostre coste ben 175 quintali di immondizia, alle 40 di quest’anno. 

Il Dott. Fabio Tancredi – Vice Capo di Gabinetto del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica – ha evidenziato la qualità del progetto Pulifondali & Pulispiagge e ha citato le tante attività a favore dell’ambiente che vedono coinvolta la FIPSAS, da sempre impegnata nel sociale, iscritta nell’elenco nazionale del Dipartimento di Protezione Civile e anche l’unica Federazione sportiva a poter vantare lo status di Associazione di Protezione Ambientale.

L’iniziativa Pulifondali & Pulispiagge sarà realizzata con il fondamentale supporto del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, rappresentato alla conferenza stampa dal Capitano di Vascello (CP) Alessio Morelli – Capo Ufficio Controllo e Monitoraggio Pesca e Ambiente CCNP, FMC e CCNA del Reparto Piani e Operazioni del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera. Questa collaborazione è essenziale per la sicurezza e lo smaltimento dei rifiuti che saranno raccolti e la Capitaneria di Porto ha dichiarato che metterà in campo tante unità in ciascuna delle 40 località dove si svolgerà l’evento.

L’Ing. Massimo Nalli, Presidente di Suzuki Italia, ha sottolineato il piacere di poter contribuire a Pulifondali & Pulispiagge, una delle tante iniziative a favore dell’ambiente nelle quali è impegnata Suzuki. “Suzuki ha nel suo DNA l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei propri Clienti e delle persone in generale. Essere affianco a FIPSAS per questo tipo di attività, che sono la sintesi perfetta fra la passione sportiva, un benessere personale e l’attenzione all’ambiente, ci consente di dare ulteriore concretezza al messaggio che da sempre portiamo avanti. La nostra filiale cerca di applicare in Italia i valori guida del Brand Suzuki come il rispetto del territorio, lo sviluppo e il miglioramento delle condizioni socio-economiche e ambientali delle aree in cui opera. Organizziamo e partecipiamo a campagne per ripulire il territorio e il mare; investiamo per piantare nuovi alberi, per ridurre gli scarti e siamo molto attivi nel diffondere la cultura del non sporcare. Quando nel mondo impareremo tutti a non sporcare, avremo fatto un enorme passo avanti per il bene del nostro pianeta.”

A chiudere la conferenza stampa sono state le parole del Prof. Ugo Claudio Matteoli, Presidente FIPSAS. “Il segreto del successo che abbiamo ottenuto con Pulifondali & Pulispiagge, sta proprio nel format che ci differenzia dalle tante altre lodevoli attività che si svolgono a favore dell’ambiente. Quattro anni fa, quando tutto è iniziato, poiché fra gli iscritti alla nostra Federazione c’è tanta gente che vive la propria passione per gli sport acquatici andando sott’acqua, puntammo subito sulla pulizia dei fondali. Chiamammo l’iniziativa solo Pulifondali e andammo in tre località a ripulire il mare; ci seguirono subito in tanti! Negli anni successivi la partecipazione dei volontari tesserati è cresciuta e quest’anno Pulifondali & Pulispiagge ha raggiunto la quota record di 40 località, marine e lacustri, in tutta Italia: quasi il doppio rispetto alle 21 dello scorso anno, per cui sarà per noi un grande sforzo organizzativo dal quale speriamo di poter ricavare un nuovo record di immondizia raccolta. Puntiamo infatti a raddoppiare i 175 quintali dell’anno scorso. Dopo Casamicciola Terme, ad Ischia, la località che l’anno scorso fu presa a simbolo fra quelle dove siamo intervenuti – ha aggiunto Matteoli – quest’anno il focus lo avremo su Venezia, una delle più belle città al mondo. Con i nostri tesserati andremo a dare una mano all’Associazione Gondolieri di Venezia, che ha già una sezione impegnata nel ripulire i canali della città, lavorando in un’area circoscritta che ripuliremo a fondo”.

Un mosaico di iniziative

Il progetto Pulifondali & Pulispiagge si integra in un articolato piano di attività svolte da Suzuki a favore dell’ambiente sia in ambito nazionale sia su scala mondiale.

 ·       #suzukirisparmioenergetico: Giornata del risparmio energetico, nell’ambito di questa giornata Suzuki aderisce al progetto del celebre programma radiofonico di Radio2 Caterpillar “M’Illumino di Meno” spegnendo le luci delle insegne e degli uffici durante l’orario di lavoro. (riduzione di 423 kg CO2 nell’atmosfera)

·       Funzione sleep” del sito suzuki.it, che “addormenta” la pagina quando non utilizzata, diminuendo l’energia richiesta al dispositivo connesso al sito, consentendo di risparmiare in un anno la CO2 emessa da un veicolo che percorre ben 1.800 km.

·       #SuzukiGreenFriday: Suzuki celebra in maniera originale il Black Friday e devolve lo 0,5% del fatturato giornaliero a favore di un progetto legato alla sostenibilità. Nel 2024 il progetto ha permesso di installare alcune colonie di militi nell’ Area Marina Protetta dell’Isola di Bergeggi per ripulire con l’azione filtrante naturale dei mitili, l’acqua del nostro Mar Ligure.

·       #SuzukiBikeDay: Suzuki invita tutti a spegnere i motori per un giorno, promuovendo la mobilità alternativa in bicicletta nel quadro di una mobilità fluida e sostenibile. L’ultima edizione 2023 ha visto la partecipazione di oltre 2700 iscritti.

·       #SuzukiCleanUp: Suzuki propone da 11 anni il progetto Clean-up the World per ridurre l’impatto negativo dell’attività dell’uomo sul pianeta terra. In 11 anni 9.212 dipendenti volontari (910 solo quest’anno) di 14 filiali Suzuki nel mondo, hanno partecipato alle giornate dedicate alla raccolta dei rifiuti dispersi nell’ambiente.

·       #Suzukisavethegreen: In occasione della Giornata Mondiale della Terra, che si celebra il 22 aprile, Suzuki promuove annualmente la bonifica di una porzione dell’area industriale nelle vicinanze della sua sede in provincia di Torino. All’iniziativa, che ha raggiunto il 13° anno, partecipano i dipendenti, i lavoratori delle aziende limitrofe e i volontari della zona. I rifiuti raccolti in questi anni hanno raggiunto quasi 57 tonnellate.

SUZUKI ITALIA SpA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.