Sebastiano Bianchi, il cestista di Legnano, è tornato a casa dopo essere scomparso, “Mi sono preso una pausa”

Sebastiano Bianchi, il giocatore di Basket dei Legnano Basket Knights, scomparso nella notte tra domenica e lunedì è tornato a casa. Lo hanno riferito il fratello e fonti vicine alla tifoseria in cui gioca il 29enne. L’atleta si sarebbe presentato spontaneamente a casa dei genitori, in buone condizioni fisiche anche se in stato di shock.


Il cestista era sparito dopo aver lasciato a casa il suo telefono, resettato. Subito si era pensato a un gesto estremo, e per tre giorni sono state portate avanti le operazioni di ricerca, anche con l’intervento dei sommozzatori per perlustrare il Lago Maggiore di fronte a Pallanza.

Come si legge sul sito della “Gazzetta”, Bianchi, dopo le continue ricerche di carabinieri, vigili del fuoco e pure i boy-scout ha deciso di tornare a casa. Scomparso da tre giorni, ha bussato alla porta dei genitori mercoledì notte spiegando di “aver avuto bisogno di prendersi una pausa”. Dove? A casa di un’amica che, vista la mobilitazione totale, ha detto a Seba: “Cosa facciamo?”.


Da lì l’idea di rifarsi vivo, un po’ confuso per il trambusto anche mediatico, ma tutto sommato in buone condizioni. “È scosso, ma sta bene” fa filtrare la famiglia, mentre la sua squadra esulta con un comunicato. “Nella nottata è arrivata la notizia più bella che speravamo di dare da ore: Sebastiano Bianchi è tornato a casa! Psicologicamente disorientato e spaventato, è tornato a casa spontaneamente dopo aver sentito anche l’appello della squadra a “Chi l’ha visto?” di ieri sera. Siamo molto felici che si sia risolta al meglio, questa circostanza che ha scosso tutto il nostro ambiente e quello del basket in generale. Ringraziamo tutti i tifosi e le persone che hanno manifestato solidarietà ed affetto per Sebastiano (a cui riporteremo tutti i messaggi) e per noi come società e squadra; oggi abbiamo ottenuto una delle vittorie più importanti di sempre”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.