Sainz si ribalta nella 9^ tappa della Dakar, trasferito in Ospedale, torna indietro!

La tappa 9 della Dakar 2023 sarà ricordata a lungo per la curiosa scena dell’abbandono e della retromarcia di Carlos Sainz dopo aver subito un incidente, compreso un ribaltamento , sulla tappa 9 .
Un incidente che non è stato il primo grave della giornata, ma di sicuro il più curioso. Carlos Sainz e Lucas Cruz si sono ribaltati con la loro Audi RS Q e-tron E2 nelle prime fasi della gara, precisamente al chilometro cinque. È stato un incidente a bassa velocità , nel passaggio di una bassa duna. Il madrileno ha attaccato la cresta con troppa velocità ed è atterrato sul muso, ribaltandosi leggermente e finendo a testa in giù .
I due membri dell’equipaggio stanno bene e, sebbene l’incidente non sia stato molto grave in termini di velocità con cui è avvenuto, varie fonti attendibili asserivano che Carlos Sainz non avrebbe continuato a disputare la regata .

Trasferito in un ospedale… a fatto marcia indietro
I danni all’auto erano più gravi di quanto sembrasse nelle prime immagini dell’incidente, ma il problema principale era che l’uomo di Madrid soffriva di dolori al torace e alla schiena , per i quali era stato inizialmente trasferito in ospedale in elicottero per essere sottoposto a a uno scanner e tornare a Madrid domani.

Ma sainz ci ha ripensato … sulla strada per l’ospedale. Come riportato dall’organizzazione della gara, Sainz ha chiesto al pilota di riportarlo in pista per provare a tornare in gara anche nella tappa odierna… Infatti è tornato con la sua Audi .


Il nuovo regolamento della Dakar consente che, ancor prima che un pilota venga trasferito in ospedale, possa riprendere il test a patto che abbia una wild card per farlo (i piloti oro e platino, categoria a cui appartiene Sainz , ne hanno due e lo spagnolo ne ha usato solo uno il giorno del doppio incidente con Peterhansel ). Prima l’evacuazione significava l’abbandono automatico ma ora, poiché la richiusura è consentita, non è più così .


/ 5
Grazie per aver votato!