Rugby: gli Stati Uniti annunciano la candidatura per ospitare la Coppa del mondo maschile e femminile

USA Rugby ha annunciato la sua offerta per ospitare la Coppa del mondo maschile 2027 o 2031, nonché il torneo femminile nel 2029.

Se gli Stati Uniti avranno successo con la loro offerta per le edizioni 2027 o 2031, sarà la prima volta che la Coppa del mondo di rugby maschile si terrà nelle Americhe.

Nemmeno gli Stati Uniti hanno mai ospitato il torneo femminile prima, anche se i loro vicini del nord, il Canada, hanno ospitato l’edizione 2006 del torneo.

Gli Stati Uniti confermano la candidatura per ospitare la Coppa del mondo di rugby.

Il presidente della Coppa del mondo di rugby USA Jim Brown ha espresso la sua fiducia nell’offerta del suo paese e ha affermato che ospitare il torneo negli Stati Uniti aiuterebbe a far crescere lo sport in tutto il mondo.

“Questo è un momento di orgoglio in quanto presentiamo la nostra candidatura per una Coppa del mondo di rugby sul suolo americano”, ha affermato Brown.

“Dopo aver lavorato su questo per un anno, siamo fiduciosi nella forza di questa offerta, nel supporto intorno a noi, nelle città e negli stadi interessati ad ospitare, nelle infrastrutture di alto livello del nostro Paese per eventi sportivi su larga scala e nell’opportunità che gli Stati Uniti popolazione di appassionati di sport si presenta per la crescita del rugby, sia a livello nazionale che globale”

Australia e Russia sono le principali concorrenti degli Stati Uniti.

L’Australia è stato il primo paese a lanciare ufficialmente un’offerta per ospitare la Coppa del mondo di rugby 2027 a maggio e attualmente è il favorito per vincere i diritti per ospitare il torneo, fiore all’occhiello dell’unione di rugby tra sei anni.

Il torneo è stato ospitato l’ultima volta in Australia nel 2003, mentre l’Australia ha anche ospitato l’edizione inaugurale del torneo nel 1987 insieme alla Nuova Zelanda.

La Federazione russa di rugby ha anche affermato che sta preparando un’offerta per la Coppa del mondo di rugby del 2027, che ha il sostegno del presidente russo Vladimir Putin. La Russia ha ospitato la Coppa del Mondo FIFA nel 2018, ma il paese fatica ad attirare una partecipazione significativa alle partite di rugby.

Anche se gli Stati Uniti non sono nemmeno una potenza tradizionale del rugby, hanno attirato grandi folle in passato e si prevede che lo faranno di nuovo quando affronteranno gli All Blacks a Washington DC questo fine settimana.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.