Record mondiale di 100 miglia (160 km) di corsa sul tapis roulant con 11:32:05

Sabato, l’ultrarunner americano Taggart VanEtten ha battuto il record mondiale di 100 miglia (160K) su tapis roulant, con l’incredibile tempo di 11:32:05 in un evento a Morton, Illinois. battendo il risultato di 12:09:15 che Zach Bitter aveva realizzato lo scorso maggio. Il suo risultato raggiunge un incredibile ritmo medio di 4:18 al chilometro. 

Sono state un paio di settimane difficili per il curriculum di Bitter, poiché il suo nome è stato cancellato da tre record mondiali in quel periodo. In primo luogo, il lituano Aleksandr Sorokin ha battuto i record mondiali di 100 miglia e 12 ore di Bitter in un evento nel Regno Unito, abbassando i due risultati a 11:14:56 e 170.309K, e ora VanEtten ha battuto al meglio il tapis roulant di 100 miglia di Bitter. 

Quando Bitter ha stabilito il record mondiale di 100 miglia su tapis roulant l’anno scorso (battendo il record del canadese Dave Proctor di 12:32:26), era difficile immaginare qualcuno che corresse più veloce, con una media di 4:32 a chilometro nel corso di 12 ore, e sembrava improbabile che qualcun altro si avvicinasse a quello (o che riuscisse a trascorrere così tanto tempo su un tapis roulant). Poco meno di un anno dopo, però, VanEtten ha deciso di provare il record e ha prodotto un risultato ancora più sorprendente.

VanEtten ha annunciato i suoi piani per il tapis roulant 100-miler a gennaio, scrivendo del tentativo di record su Instagram. “Da anni ormai sono anti-tapis roulant”, ha scritto. “Tuttavia, per motivi di longevità nella mia carriera di corridore devo utilizzarne uno per un uso regolare.” A quel tempo, ha detto che sperava di poter correre sotto le 12 ore, un obiettivo che alla fine ha infranto.

Correndo su un tapis roulant in un pub a Morton e tenendo traccia dei suoi progressi su Zwift, VanEtten ha corso a un ritmo incredibilmente costante per tutto il tempo. Per la maggior parte, ha oscillato tra 4:10 e 4:20 per chilometro e non ha mai corso un chilometro più lento di 4:58.

VanEtten è ancora un debuttante quando si tratta di ultrarunning, ma sulla base dei suoi due risultati finora nello sport, è sicuro che il suo nome è quello che i fan si abitueranno a sentire nei prossimi anni.