Rally: Rovanperä accarezza il titolo in Nuova Zelanda

Un vantaggio di 29,0 secondi in vista dell’ultima tappa di domenica è stato il miglior regalo per il 22esimo compleanno che la star della Toyota Gazoo Kalle Rovanperä potesse chiedere dopo sei tappe tecniche su strade sterrate a nord di Auckland. La ciliegina sulla torta è stato un vantaggio di 46,4 secondi sul suo principale rivale nella caccia al titolo, Ott Tänak, che ha concluso la giornata al terzo posto dopo essere stato penalizzato di 15 secondi.

Lo stesso Rovanperä è stato penalizzato di cinque secondi prima dell’inizio della giornata per la sua violazione del regolamento ibrido, ma il finlandese si è fatto strada attraverso il gruppo sulle strade fangose ​​per rivendicare la pole position a metà tappa, prima di ottenere un paio di vittorie di tappa il pomeriggio.

Tänak inizialmente è rimasto a distanza ravvicinata dal suo rivale nonostante non fosse soddisfatto della sensazione sulla sua Hyundai i20 N, ma si è allontanato da lui quando gli sono stati inflitti ulteriori 10 secondi di penalità per una seconda infrazione ibrida.

I test steward hanno stabilito che l’energia rilasciata dall’auto di Tänak durante i viaggi ibridi sulla SS7 ha superato il valore massimo consentito per quella fase, con il team manager Hyundai Pablo Marcus che ha spiegato che l’errore era semplicemente dovuto a un errore commesso dagli ingegneri durante la regolazione del parametri della trazione ibrida.

Se le prime tre posizioni rimarranno come sono, il quarto tempo più veloce nella Wolf Power Stage di domenica pomeriggio sarà sufficiente per incoronare Rovanperä come il più giovane campione del mondo WRC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.