boxe

Pugile 27enne muore dopo essere stato messo KO

Il pugile Ardi Ndembo è morto all’età di 27 anni dopo aver trascorso tre settimane in coma farmacologico dopo aver perso per KO contro Néstor Santana nella Team Combat League in Florida il 5 aprile. 

Il colpo del suo avversario lo mandò brutalmente al tappeto, dove rimase privo di sensi per diversi minuti. Dopo essere stato curato sul ring, il pugile africano è stato portato d’urgenza in un ospedale di Miami. È stato messo in coma, rimanendo in condizioni critiche fino alla sua morte, avvenuta la settimana scorsa. 

La sua carriera nel mondo della boxe era promettente, con un record di 8 vittorie e nessuna sconfitta fino alla lotta contro Santana. Anche la Team Combat League ha espresso le sue condoglianze per la morte del pugile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.