Parigi-Roubaix in DIRETTA: Gianni Moscon solo al comando

Torna oggi, domenica 3 ottobre, la Parigi-Roubaix. Invece che all’inizio della stagione, ad aprile, come è quasi sempre avvenuto nei suoi 125 anni di storia, quest’anno la classica si corre dopo il Giro d’Italia e un’estate estenuante con Tour de France, Olimpiadi e Mondiali. La corsa maschile è stata anticipata da una prima, e storica, edizione femminile. Il via è atteso intorno alle 10.55 e l’arrivo previsto per le 17, dopo 257 chilometri di cui 55 di pavé.


LA DIRETTA

16.35- Purtroppo a 27 Km. dal traguardo dopo la foratura Moscon perde 30 secondi. Aveva 1’12”, ora 40″!

16.30- FORATURA PER MOSCON

Mentre il gruppo di Van Aert resta a 1’54” da Moscon, il ciclista italiano fora! Ora mancano circa 30 Km all’arrivo: vedremo cosa succederà.

Ore 16,25- Colbrelli generosissimo va a riprendere Van der Poel. Il vantaggio dell’azzurro Moscon si mantiene sull’ 1’12”.

Ore 16.20- VAN DER POEL aumenta l’andatura e si porta a 1’15” da Moscon a 36 km all’arrivo, mentre Colbrelli inizia a faticare.

Ore 16.15– mancano circa 40 Km. al traguardo Gianni Moscon conserva ancora un vantaggio di 1’26” sul terzetto che si è formato alle sue spalle che comprende Van der Poel, Colbrelli e Boivin.

Ore 16:00- L’Italia può sognare con Moscon, solo al comando e con 1’04” di vantaggio su Van der Poel che è con l’altro azzurro Sonny Colbrelli

MOSCON SOLO AL COMANDO — C’è Gianni Moscon solo al comando della Roubaix quando mancano 25 km al traguardo di Roubaix

60 KM ALLA FINE — Ricordiamo che Moscon aveva chiuso al quinto posto la Roubaix del 2017, mentre Colbrelli è al debutto
16:04 – 3 ott

MOSCON AL COMANDO — Settore 13, 1,7 km di pavé, 61 km alla fine: con Van Asbroeck e Vermeersch in testa c’è Gianni Moscon
15:42 – 3 ott

VAN DER POEL IMPRESSIONA— Dietro i sei di testa (tra cui c’è sempre Moscon) a 66 km dalla fine si è mosso Van der Poel, mentre Van Aert è in difficoltà. Molto bene Colbrelli in scia all’olandese
15:34 – 3 ott

MENO 70 KM DALLA FINE — Situazione molto fluida, attacca Van der Poel sulle pietre mentre nel gruppo di testa c’è sempre Moscon
15:29 – 3 ott

COSÌ AL SETTORE 17, 4 STELLE — Tra i 14 in testa c’è il nostro Gianni Moscon. A 28” inseguono in 4 con Colbrelli, a 55” il gruppetto con Van Aert e Van der Poel
15:10 – 3 ott

COLBRELLI ALL’ATTACCO— Il campione d’Italia e d’Europa ha attaccato, cercando di anticipare il gruppo di Van Aert e Van der Poel. Mancano 83,5 km alla fine e ancora due tratti a cinque stelle di pavé, Mons en Pevele e Carrefour de l’Arbre
15:04 – 3 ott

90 CHILOMETRI ALLA FINE — Restano Veermersch e Eekhoff al comando, dietro si rimescolano le carte e risale il gruppetto di Van der Poel in cui c’è un grande Sonny Colbrelli
14:59 – 3 ott

VAN DER POEL ALL’OFFENSIVA— Ad Arenberg, settore iconico e a cinque stelle di difficoltà, molto bene Van der Poel e Colbrelli, un po’ arretrato invece Van Aert
14:52 – 3 ott

CONDIZIONI ESTREME IN GARA — Sarà una delle Roubaix più dure di sempre a causa della pioggia: a 96 km dalla fine in pratica tutti i corridori rimasti in gara sono ricoperti di fango
14:49 – 3 ott

BENE COLBRELLI — Nel gruppo di Van Aert si sta distinguendo finora Sonny Colbrelli, che ai meno 100 km ha evitato una caduta: molto bene il campione d’Italia e d’Europa, che è al debutto all’Inferno del Nord
14:43 – 3 ott

IN ARRIVO ARENBERG— Si avvicina il settore numero 19, il più duro e iconico. Arenberg. Veermersch e Eekhoff hanno 46” su un gruppo di 17 tra cui Ballerini e Moscon, il gruppo di Van Aert e Van der Poel a 2’34”
14:33 – 3 ott

FORATURA PER VAN AERT— Uno dei grandi favoriti, il belga Van Aert, ha forato. A meno 110 km dalla fine ci sono corridori dappertutto e tutti sporchi di fango. A tra poco per una ricapitolazione generale
13:54 – 3 ott

CADUTA PER SAGAN— Scivolata su una pozzanghera e brutta caduta per Peter Sagan, che è tornato in bici. Caduto di nuovo anche Kueng.
13:50 – 3 ott

-135 KM BALLERINI E MOSCON A 17” DAI FUGGITIVI— A 17” dai 4 in testa c’è un gruppetto con, tra gli altri, gli italiani Davide Ballerini, Edoardo Affini, Gianni Moscon e Luca Mozzato.
13:46 – 3 ott

-140: PROBLEMA MECCANICO PER VAN DER POEL— Un problema meccanico rallenta Mathieu Van der Poel. Ora a 2’42” dai 4 fuggitivi Rowe, Walscheid, Eekhoff e Vermeersch.
13:41 – 3 ott

ALLUNGO PER 4— Al settore 26 Rowe, Vermeersch, Eekhoof e Walscheid allungano sul gruppetto.
13:30 – 3 ott

MOSCON E ROWE IN TESTA AL GRUPPETTO IN FUGA— Nel terzo settore di pavé in testa ai fuggitivi ci sono Rowe e Moscon. Si sono staccati Declercq, Haller, Oss ed Erviti. Il vantaggio è di 2’20”.
13:29 – 3 ott

A -154 GRUPPO A 2 MINUTI DA FUGGITIVI— I 25 fuggitivi hanno un vantaggio di 2’ sul gruppo. Un’altra caduta per Kueng, è la seconda della giornata.
13:26 – 3 ott

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.