Ciclismo

Parata di stelle a golferenzo. Gravel tricolore con i campioni

Il 30 giugno tante stelle al Campionato Italiano Gravel di Golferenzo (Pavia)
In corsa Zoccarato, De Marchi, Gianello, Cibrario, Bettini, Dutto, Mensi, Oss
Janes, Loda, D’Agostin, Lechner, Bolzan, Borghesi, Sgarbossa, Sartori, ma non solo…
Nel Borgo dei Gatti anche le acrobazie sui pedali di Vittorio Brumotti


Il Gravel piace sempre di più e il Campionato Italiano Gravel di Golferenzo piace proprio a tutti: ciclisti da ogni parte d’Italia e da ogni specialità della due ruote sono iscritti alla terza edizione della rassegna tricolore che fra le colline e i vigneti dell’Oltrepò Pavese incanterà concorrenti e appassionati.
Per domenica 30 giugno è attesa una lunga serie di grandi nomi e volti noti del ciclismo azzurro e, oltre ai già annunciati Giada Borghesi, Eva Lechner, Daniel Oss, Silvano Janes, Nicola Loda, Nicole D’Agostin, Simona Mazzucotelli e Matilde Bolzan, la lista iscritti va infittendosi di tanti atleti che infiammeranno le sfide per la conquista della maglia tricolore Gravel.
Si scatenerà fra i filari delle viticolture pavesi Samuele Zoccarato, il padovano che con il suo nome ha inaugurato ufficialmente l’albo d’oro del Campionato Italiano Gravel conquistando la prima pioniera edizione andata in scena ad Argenta (FE), al via con i compagni di squadra Luca Colnaghi e Filippo Turconi (VF Group Bardiani CSF Faizanè). Pronto ad affrontare per tre volte il circuito da 42 km con 600 metri di dislivello anche il “rosso di Noale” Mattia De Marchi, cugino del “rosso di Buja” Alessandro, che nella passata edizione della rassegna tricolore fu secondo alle spalle di Matteo Zurlo e questa volta punterà a migliorare ulteriormente il suo piazzamento, così come il giovane Daniel Gianello, che completò il podio Gravel nel 2023. Attenzione anche al piemontese Luca Cibrario, 2° al Campionato 2022 conquistato da Zoccarato, e al ciclista d’arte Francesco Bettini, nipote del campione olimpico e mondiale Paolo.
Tanta curiosità nello scoprire come si comporteranno anche i numerosi talenti al via provenienti dal settore off-road, fra mountain bike e ciclocross. Primi su tutti gli esperti bikers Pietro Dutto e Daniele Mensi, il primo l’ex-biathleta piemontese trapiantato in Trentino e il secondo il ciclista bresciano, ma occhio anche al piacentino Marco Marzani, ai lombardi Giacomo Garavaglia e Dario Gargantini, al reggiano Gabriele Spadoni, al friulano Rudy Molinari, al toscano Nicola Parenti, al laziale Antonio Folcarelli, al veneto Federico Ceolin e al piemontese Umberto Marengo.
Ad arricchire ulteriormente la gremita griglia di partenza del Campionato Italiano Gravel di Golferenzo ci penseranno, oltre a un folto gruppo di amatori di tutte le età, anche le campionesse iridate Nadia Sgarbossa e Cinzia Sartori. Sgarbossa si è laureata campionessa del mondo nella categoria Women7 la passata stagione in Veneto, dopo aver completato imprese del calibro della 24h di Feltre e della Paris-Brest-Paris ed essere entrata nella Hall of Fame di Everesting Italy come 12.a donna a conquistare l’Everesting 8848: un’eroica sfida sportiva contro se stessi che porta ad accumulare 8848 metri di ascesa in un percorso unico, in un solo tentativo e senza soste per dormire, che Nadia ha portato a termine sulla sua ‘seconda casa’, il Monte Grappa. Sartori ha invece messo la sua ruota davanti a tutte nell’edizione 2022, conquistando l’ambita maglia iridata nella categoria Women4 e a Golferenzo vorrà arricchire la collezione nel suo armadio con quella tricolore.
Procedono i lavori di allestimento della rassegna verde-bianco-rossa e lo staff del comitato organizzatore guidato da Emanuele Bombini invita a prendere parte anche alle iniziative di contorno che si svolgeranno in Oltrepò Pavese: per sabato 29 l’appuntamento è con la “Vecchio Cane Sa-und” dei cronisti sportivi Riccardo Magrini e Luca Gregorio in Piazza Garibaldi a Broni, mentre per domenica 30 ci si sposta al Teatro Valentino Garavani di Voghera (Via Emilia 75, ore 21.30) con Giuseppe Saronni, Daniel Oss e lo stesso Emanuele Bombini, sempre in compagnia del duo di voci di Eurosport Magrini-Gregorio, al moderatore Giampietro Boscani e a Riccardo Crivelli (la Gazzetta dello Sport). Grande attesa anche per lo show sui pedali dell’eclettico biker, nonché celebre conduttore televisivo, Vittorio Brumotti. Il ciclista ligure detentore di numerosi Guinness World Records delizierà il pubblico con le sue performance in sella domenica 30 giugno in zona di partenza e arrivo del Campionato Italiano Gravel, nel pieno centro del borgo di Golferenzo, il Borgo dei Gatti.

Info: www. eventisportivioltrepo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.