Novak Djokovic c’è! batte Hurkacz e si “intrufola” per la settima volta in semifinale a Madrid

Madrid (AFP) – Novak Djokovic ha raggiunto la sua settima semifinale di Madrid venerdì, superando il polacco Hubert Hurkacz 6-3, 6-4 e registrando la 30esima vittoria in carriera nella capitale spagnola.

Il numero uno del mondo attende uno dei due spagnoli, Rafael Nadal e Carlos Alcaraz, in quella che sarà un’attesissima resa dei conti.

“Non mi interessa davvero chi ci sarà dall’altra parte della rete ad essere onesto. Voglio solo giocare sempre meglio ogni giorno. Per me questa è la cosa più importante in questo momento, la mia concentrazione e la mia intenzione sono davvero concentrandomi su me stesso”, ha detto Djokovic.

Djokovic ha iniziato con un break ed era tutto ciò di cui aveva bisogno per afferrare il primo set in 33 minuti.

Hurkacz ha perso il servizio nella quinta partita del secondo set quando Djokovic si è portato ancora una volta in vantaggio.

La dodicesima testa di serie polacca ha salvato due match point sul proprio servizio sul 5-3, costringendo Djokovic a spostare la vittoria. E il 34enne serbo non ha avuto problemi a chiudere, passando ai quarti con un successo in 81 minuti.

Djokovic non ha gareggiato molto nel 2022 a causa del suo stato di vaccinazione che gli ha impedito di giocare in Australia o di entrare negli Stati Uniti.

Djokovic ha ricevuto un walkover negli ottavi di finale quando Andy Murray si è ritirato per un mal di stomaco.

“Non ho giocato il mio terzo turno contro Andy, ma mi sento bene fisicamente, ho tirato bene la palla”, ha detto Djokovic.

“Non è stato un tennis molto bello nel primo set (contro Hurkacz), ma penso che nel secondo set abbiamo aumentato la qualità e il livello. Ho servito bene quando ne avevo bisogno, ho tenuto il break, che è stato sufficiente in entrambi i set”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.