Motociclismo: tragica morte del 25enne Jason Aguilar dopo un incidente in mountain bike

 Il motociclismo americano è in lutto dopo il grave incidente subito da Jason Aguilar sabato scorso mentre praticava la mountain bike. Il 25enne californiano, che è stato campione della Superstock 600 nel 2017 e ha gareggiato nelle ultime tre gare MotoAmerica in Superbike, la categoria principale, ha riportato danni cerebrali irreversibili e verrà disconnesso dal supporto vitale una volta terminato il processo di donazione del sangue organi completati, secondo suo padre Bob in una dichiarazione sui social network.

“Nostro figlio, pilota della MotoAmerica, appassionato di mountain bike, ha avuto un terribile incidente sabato mattina a Laguna in sella alla sua mountain bike. I suoi amici, Alex e Anthony, hanno agito rapidamente per portarlo al Mission Hospital Old, dove ha subito un intervento chirurgico per alleviare l’emorragia nel cervello”, spiega Bob, il quale afferma che il cervello di Jason “è rimasto senza ossigeno per troppo tempo prima dell’intervento” nonostante il fatto che l’operazione “ha fermato con successo l’emorragia”.

“A causa della mancanza di ossigeno, ha subito un danno cerebrale catastrofico irreversibile”, aggiunge nella sua lettera. Jason è un “donatore di organi”, quindi una volta completato il processo di donazione e data la sua situazione irreversibile, il supporto vitale verrà staccato”: “L’ospedale sta prendendo accordi per la donazione dei suoi organi” Una volta completato , gli verrà tolto il supporto vitale. Speriamo che Jason sopravviva nei nostri ricordi e che donare i suoi organi permetta alla sua memoria di vivere negli altri”. 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.