Mondiali Qatar: l’Arabia Saudita stordisce l’Argentina e la batte per 2-1

Con una delle più grandi sorprese della Coppa del Mondo, l’Arabia Saudita ha battuto l’Argentina, favorita per il titolo, poco fa 2-1 al Lusail Stadium di Doha.

I brillanti gol nel secondo tempo di Al Sehri (48 minuti) e Al Dawsari (51° minuto) hanno regalato ai sauditi la più grande vittoria di sempre in Coppa del Mondo.

Il gol su rigore di Lionel Messi nel primo tempo è andato a vuoto perché l’Argentina sorprendentemente non è riuscita a eguagliare l’aggressività e il gioco basato sul possesso palla dell’Arabia Saudita.

La sconfitta ha posto fine all’imbattibilità di 36 partite dei giganti sudamericani nel calcio internazionale.

Ora gli argentini devono guadagnare almeno quattro punti nelle restanti partite del girone contro Polonia e Messico per raggiungere gli ottavi di finale.

Questa è stata anche solo la quinta volta che l’Arabia Saudita ha segnato due gol in una partita di Coppa del Mondo.

La precedente vittoria dell’Arabia Saudita contro una squadra di alto livello risale ai Mondiali del 1994, quando vinse il Belgio per 1-0.

L’Argentina ha spinto per il pareggio nella ripresa e l’allenatore Lionel Scaloni ha addirittura apportato quattro cambi.

Ma i risoluti sauditi hanno sventato ogni tentativo di completare una vittoria indimenticabile davanti ai loro tifosi ruggenti allo stadio Lusail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.