Mondiali atletica Oregon: IL VIDEO della finale sei 100 metri

E la fine della festa non potrebbe essere più hollywoodiana. Due combattenti hanno sorvolato Hayward Field pochi secondi prima dell’inizio che ogni edizione proclama l’uomo più veloce del mondo. Stadio in piedi, esaltazione patriottica… e il risultato da sogno. Tripletta nordamericana guidata da Fred Kerley (9,86), che ha usato la tecnica per gettare indietro le braccia sporgendo il petto e conquistare così l’oro, assecondato da Marvin Bracy (9,88) e Trayvon Bromell (9,88). Dal primo al terzo: 0,02. Dall’argento al bronzo: due millesimi. Le grida di ‘U, S, A; U, S, A’ ha fatto esplodere tutte le gradinate e i decibel sono aumentati, nonostante il fatto che le tribune fossero tutt’altro che piene, con un suono rauco quando Kerley ha afferrato il microfono e ha sbottato: “Ho detto che l’avremmo fatto e abbiamo ce l’ha fatta, USA”.

Successivamente , i protagonisti si sono vestiti con bandiere a stelle e strisce per festeggiare… separatamente fino a quando non sono stati costretti a riunirsi per la foto di protocollo che hanno scattato senza nemmeno scambiarsi uno sguardo o un gesto. Con le tre medaglie gli USA ne hanno già 28 nei 100 metri nella storia dei mondiali e raggiungono la terza tripletta nella prova dopo quelle del 1983 e del 1991.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.