Matteo Berrettini si ritira da Miami per un problema alla mano destra

Come si legge su ANSA, doccia fredda per il tennis azzurro. Un problema alla mano destra ferma il tennista romano che doveva debuttare oggi contro Juan Manuel Cerundolo al secondo Masters 1000 della stagione.

Sono dunque tre gli azzurri attesi all’esordio nelle prossime ore (Musetti già eliminato dall’australiano Alexei Popyrin): Sinner, Sonego e Fognini.


    Ad Acapulco lo stop per un problema agli addominali, ora per un fastidio alla mano destra: non è decisamente il miglior periodo per Berrettini. Il n.1 del tennis azzurro, n.6 del ranking Atp e n.4 del tabellone, si è ritirato prima ancora di scendere in campo dal secondo Masters 1000 della stagione, in corso a Miami.
    L’argentino Juan Manuel Cerundolo, 20enne di Buenois Aires, n.122 ATP, ora se la vedrà con un lucky loser. Il prossimo appuntamento per vedere in campo Berrettini è dunque quello di Montecarlo (9-17 aprile).
    Senza Berrettini e Musetti (eliminato al primo turno 7-5, 7-6 dall’australiano Alexei Popyrin, n°92 del ranking), restano tre gli azzurri in campo oggi.

Sorteggiati nella parte bassa del tabellone, quella presidiata da Alexander Zverev, entrano tutti in gara direttamente al secondo turno in quanto teste di serie.
    Jannik Sinner, n.11 del ranking e 9 del seeding, finalista lo scorso anno (stoppato da Hurkacz), dovrà vedersela con il finlandese Emil Ruusuvuori, n.71 ATP. Il 20enne di Sesto Pusteria è in vantaggio per 2-1 nei confronti diretti con il 22enne di Helsinki. Lorenzo Sonego, n.21 del ranking e 19 del seeding, debutterà contro lo statunitense Denis Kudla, n.84 ATP, proveniente dalle qualificazioni: tra il 26enne torinese ed il 29enne di origini ucraine (è nato a Kiev) non ci sono precedenti. Infine Fabio Fognini, n.34 del ranking e 31 del seeding, affronterà il giapponese Taro Daniel, n.106 ATP, già battuto sia in Coppa Davis (veloce indoor) che al primo turno sull’erba di Wimbledon sempre nel 2018. (ANSA)

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.