Matteo Berrettini costretto al ritiro ad Acapulco

Matteo Berrettini non c’è l’ha fatta ed è stato costretto al ritiro nel match d’esordio all’Abierto Mexicano Telcel, ATP 500 in corso sul cemento di Acapulco, in Messico. Come nelle Finals di Torino a novembre, il tennista romano è stato messo ko da un problema agli addominali sul punteggio di 4-6 5-1contro l’americano Tommy Paul, numero 39 al mondo. Fuori anche Lorenzo Sonego, che ha sprecato un match-point contro J.J. Wolf  (3-6, 7-6, 6-2).

Il finalista di Wimbledon è partito bene, centrando il break già nel primo gioco con un diritto incrociato. Paul ha evitato il doppio break nel terzo game ma in quello successivo ha avuto la chance del contro-break che l’azzurro ha annullato (3-1) con un rovescio lungolinea. Da lì in avanti Berrettini ha difeso il vantaggio con autorità e si è assicurato per 6-4 un primo set.

Nel secondo set, l’azzurro ha subito due break nel quarto e nel sesto game, quando ha alzato bandiera bianca e deciso di ritirarsi dopo aver chiesto anche l’intervento del fisioterapista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.