Marco Bezzecchi eroe inaspettato in Thailandia, pole! Terzo Bagnaia

Ci sono stati fino a sette cambi di poleman nella Q2 del GP di Thailandia con un eroe finale inaspettato, Marco Bezzecchi. L’italiano del team Mooney VR46 si è piazzato al primo posto della classifica con uno straordinario parziale di finale che gli ha permesso di battere Jorge Martín di 0.021 e di stabilire il nuovo record della pista a Buriram con 1:29.671. Il pilota del team Valentino Rossi diventa così il decimo occupante della prima posizione in griglia finora in questa stagione, cosa mai vista prima in MotoGP. Fatto interessante che parla dell’uguaglianza della categoria.

Marc Márquez, ottavo, non è riuscito ad entrare nella lotta per la pole position e ha fatto molto per stare in piedi senza cadere nel colpo di frusta che la Honda gli ha dato nella curva dall’ingresso al traguardo nel suo ultimo tentativo. Quanto sia difficile guidare questa RC213V, anche per l’otto volte iridato, e non c’è da stupirsi che fuori dalla portata dei piloti ci giurino alcuni suoi rivali, la stessa cosa che succede con i membri della stessa Honda.

Quello che è entrato in prima fila è stato Bagnaia, passando da meno a più in Q2 e scivolando davanti a Quartararo, che aprirà la seconda fila. Il leader della classifica generale, con 18 punti di vantaggio su Pecco e 25 su Aleix, tagliato fuori in Q1 e che partirà da un difficile tredicesimo posto, è il primo non Ducati in griglia con la sua Yamaha e sarà il prosciutto e il formaggio di un panino in cui i pani sono le Ducati. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.