Maratoneta di 36 anni muore dopo essere crollato a cinque chilometri dal traguardo

Gli organizzatori della maratona di Londra hanno confermato che un partecipante è purtroppo deceduto durante l’evento. L’uomo di 36 anni è crollato al Km 37 durante la corsa mLa breve dichiarazione rilasciata dagli organizzatori recitava: “Con profonda tristezza, confermiamo la morte di un partecipante alla TCS London Marathon 2022.

“Un uomo di 36 anni del sud-est dell’Inghilterra è crollato tra il 37° e il 39° chilometro e, sebbene abbia ricevuto cure mediche immediate e un’ambulanza fosse sul posto entro tre minuti, è morto più tardi in ospedale.

“Tutti coloro che sono coinvolti nell’organizzazione della Maratona di Londra desiderano esprimere le più sincere condoglianze alla sua famiglia e ai suoi amici. La causa della morte sarà stabilita in seguito attraverso una visita medica”.

42.000 persone hanno gareggiato ieri all’evento, che si svolge tra Greenwich e il Mall, con la gara disputata ad ottobre per la terza volta dopo essere stata spostata a causa della pandemia di Coronavirus. La gara d’élite femminile è stata la prima a prendere il via alle 9 del mattino prima di essere seguita dagli uomini d’élite e dalla competizione generale entro l’ora successiva. 

 Migliaia di persone si sono allineate per le strade della capitale per fornire supporto morale e aiutare a fornire rinfreschi mentre i concorrenti hanno affrontato la sfida lunga 26,2 miglia. 

La gara femminile è stata vinta dall’etiope Yalemzerf Yehualaw che ha stabilito un miglior tempo personale di 2:17:26 mentre il keniano Amos Kipruto ha ottenuto il successo nella gara maschile, chiudendo con un tempo di 2:04:39. Chris Evans, Sophie Raworth e Mark Wright sono stati tra le celebrità che hanno completato la maratona insieme al grande pubblico per raccogliere fondi per enti di beneficenza e buone cause. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.