Amos Kipruto e Yalemzerf Yehualaw, vincono la loro prima Maratona di Londra

L’ etiope Yalemzerf Yehualaw è diventata la più giovane maratoneta donna a vincere la maratona di Londra, mentre il keniota Amos Kipruto ha ottenuto la più grande vittoria della sua carriera nella gara maschile.

Yehualaw, 23 anni, ha segnato 2:17:26, prevalendo per 41 secondi sulla campionessa londinese del 2021 Joyciline Jepkosgei del Kenya.

Yehualaw è inciampata ed è caduta su un dosso intorno al 30° km. Si è riunita al gruppo di testa, quindi si è allontanata da Jepkosgei correndo per il 24 ° miglio in un 4:43 riportato, che si converte in 2:03:30 al ritmo della maratona; il record mondiale femminile è di 2:14:04.

Yehualaw e Jepkosgei erano i favoriti pre-gara dopo che la detentrice del record mondiale Brigid Kosgei del Kenya si è ritirata lunedì per un infortunio al tendine del ginocchio destro.

Il 24 aprile, Yehualaw ha corso la maratona di debutto femminile più veloce della storia, vincendo in 2:17:23 ad Amburgo, in Germania.

Kipruto, 30 anni, ha vinto la gara maschile in 2:04:39. Si è liberato dal gruppo di testa intorno al 40° chilometro e ha tagliato il traguardo con 33 secondi di vantaggio sull’etiope Leul Gebresilase .

Kipruto, uno dei favoriti pre-gara, non aveva mai vinto una maratona importante ma è arrivato secondo dietro al detentore del record mondiale Eliud Kipchoge a Tokyo (2022) e Berlino (2018) e terzo ai campionati del mondo (2019) e Tokyo (2018) .

L’ etiope Kenenisa Bekele , il secondo maratoneta più veloce della storia, è arrivato quinto dopo essere stato abbandonato al 32° Km. Il suo 2:05:53 è stata la maratona più veloce in assoluto di un corridore di 40 anni o più. Bekele ha ottenuto il suo record personale alla maratona di Berlino 2019 – 2:01:41 – e da allora non ha più corso sotto i quattro minuti.

La stagione delle major maratoneta continua domenica prossima con la Chicago Marathon, guidata da un campo femminile che comprende la keniana Ruth Chepngetich e l’americana Emily Sisson .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.