La maratona di Boston in numeri

Maratona di Boston anno per anno:

1897

La maratona di Boston fu disputata per la prima volta nell’aprile del 1897, rendendola la più antica maratona del mondo.

La gara è stata istituita per commemorare il Patriots’ Day, una festa che si celebra il terzo lunedì di aprile di ogni anno negli Stati Uniti, con il percorso progettato per copiare la maratona originale in Grecia, una corsa collinare da punto a punto.

1924

La Boston Athletic Association ha spostato la partenza dell’evento da Ashland a Hopkinton e ha allungato il percorso da 39,4 km (24,5 miglia) a 42,195 km (26,36 miglia) per conformarsi agli standard IAAF, basati sulla maratona olimpica del 1908.

1967

Kathy Switzer , che si era iscritta come KV Switzer, ricevette un numero ufficiale e completò la gara. Gli organizzatori della gara hanno cercato di rimuoverla dalla gara.https://olympics.com/en/video/amp/syndicated/boston-marathon-trailblazer-kathrine-switzer-talks-of-her-new-push/?partnerdomain=olympicchannel.com#amp=1

1972

Nell’edizione del 1972, la maratona di Boston divenne la prima maratona a consentire alle donne di competere. Otto donne hanno terminato la gara femminile inaugurale.

Nina Kuscsik è stata la prima vincitrice ufficiale nel 1972, anche se Bobbi Gibb , che ha corso senza un numero ufficiale, è stata la prima donna a completare la gara nel 1966.

1975

La maratona di Boston è diventata la prima gara a includere una categoria su sedia a rotelle.

1990

Dal 1990 la maratona di Boston è diventata non idonea per i record mondiali poiché la partenza e l’arrivo sono troppo distanti e la gara è in discesa.

I corridori si spostano da un luogo all’altro e non in un anello come le gare della maratona olimpica.

L’elevazione del percorso della maratona di Boston ha anche corridori che scendono di 140 m sui 42 km (una media di 3,33 m per km che contravviene al requisito del World Athletics “di non superare una media di un metro per chilometro”.

2013

Mentre la maratona di Boston era ancora in corso, due bombe fatte in casa sono esplose vicino al traguardo, uccidendo tre spettatori e ferendone oltre 200. La gara è stata interrotta e molti dei concorrenti non sono stati in grado di terminare la gara.

2020

L’unico anno in cui la corsa su strada è stata annullata, a causa della pandemia di Covid-19. Si è svolta invece una gara virtuale.https://d-4066247305848663191.ampproject.net/2203172113000/frame.html

Figure affascinanti

4

Con quattro vittorie alla maratona di Boston, la keniota Caterina Ndereba, argento a Pechino 2008 nella maratona, ha il maggior numero di vittorie nella categoria elite femminile.

10

Ernst van Dykè l’atleta di maggior successo nella storia della maratona di Boston, vincendo 10 volte la categoria sedia a rotelle maschile.

15

La prima maratona di Boston in assoluto comprendeva solo 15 uomini ed è stata vinta da John McDermott in 2:55:10 su 39,4 km (24,5 miglia).

108

I corridori americani hanno vinto il maggior numero di gare -108 volte, mentre i kenioti sono stati gli atleti stranieri di maggior successo vincendo la maratona di Boston 34 volte.

30.000

Il numero medio di corridori che gareggiano nella gara ogni anno. Nel 1996 la maratona di Boston ha registrato 38.708 partecipanti, un record per la maratona più grande del mondo dell’epoca.

GettyImages-802253

GettyImages-802253

Tempi più veloci

2:25:39

L’unico record mondiale maschile ratificato sul percorso di Boston, stabilito nel 1947 dal corridore sudcoreano Suh Yun-bok.

2:42:24

Il tempo di vittoria di Liane Winter nel 1975 è stato registrato come record mondiale femminile, anche se rimane controverso poiché correva con vento contrario.

2:03:02

Il miglior tempo per la maratona di Boston è detenuto dal Kenya Geoffrey Mutai, il suo tempo vincente dal 2011. È stato il tempo più veloce mai registrato nella maratona maschile di allora in quanto ha migliorato Haile Gebrselassie2:03.59 dal 2008 a Berlino. Ma il tempo di Mutai non è stato riconosciuto come record mondiale in quanto è stato assistito da un vento in poppa dall’inizio alla fine, su un percorso con un notevole dislivello.

I tempi della maratona di Boston sono generalmente elencati come i migliori del mondo ma non come record mondiali a causa del formato point-to-point della maratona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.