La maratona di Boston accoglie i corridori non binari

BOSTON — Gli atleti non binari potranno correre alla Boston Marathon del prossimo anno senza doversi registrare come membri delle divisioni maschili o femminili. Lo hanno annunciato ieri gli organizzatori della gara.

La Boston Athletic Association, che amministra la prestigiosa maratona, ha affermato che sta lavorando per espandere le opportunità per le persone non binarie, non solo per la maratona ma per le altre gare della BAA, che includono una 5K, una 10K e mezza maratona.

Gli organizzatori hanno confermato la modifica poiché lunedì 17 aprile 2023 sono state aperte le iscrizioni per la 127a corsa della maratona. Per l’edizione della prossima primavera della leggendaria corsa è previsto un field di circa 30.000 partecipanti.

Gli atleti non binari possono presentare domande di iscrizione se hanno completato una maratona come partecipanti non binari durante l’attuale finestra di qualificazione, ha affermato la BAA, la quale sta ancora lavorando per stabilire standard di qualificazione per i partecipanti non binari, ma che le sue applicazioni online includeranno “non binario” come opzione di genere.

“Sono in corso discussioni con gli atleti non binari nel tentativo di promuovere ulteriormente l’inclusione in tutti gli eventi BAA”, ha affermato l’organizzazione, aggiungendo: “Consideriamo questo primo anno come un’opportunità per imparare e crescere insieme”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.