Juventus-Inter LIVE: le formazioni ufficiali della finale di Coppa Italia delle 21:00 in diretta Tv e streaming

L’atto conclusivo del torneo manderà in scena la quarta sfida stagione tra le due squadre con l’Inter avanti nel parziale grazie ad una vittoria e un pari in campionato e al successo ai supplementari nella finale della Supercoppa Italiana.  

IN TV E STREAMING

Alle ore 21:00 il derby d’Italia tra Juventus e Inter, partita che vale la finale di Coppa Italia 2022: si gioca stasera 11 maggio allo stadio Olimpico di Roma, il quarto derby stagionale si vede in diretta TV in chiaro su Canale 5 e streaming su Mediaset infinity e sportmediaset.it.

Nell’Inter Inzaghi non rischia Bastoni e lancia D’Ambrosio nel terzetto difensivo completato da De Vrij e Skriniar; in attacco torna Dzeko al fianco di Lautaro mentre a centrocampo coi confermati Barella, Brozovic, Calhanoglu e Perisic la novità è rappresentata da Darmian, preferito a Dumfries.Allegri conferma le anticipazioni della vigilia e lancia Dybala a supporto di Vlahovic con Cuadrado e Bernardeschi ad agire sulle fasce; in mediana Zakaria al fianco di Rabiot mentre a protezione di Perin spazio per Danilo e Alex Sandro sugli esterni e la coppia De Ligt-Chiellini al centro del reparto.

L’Inter risponde col classico 3-5-2: Handanovic – D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar – Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic – Dzeko, Lautaro. A disposizione: Cordaz, Radu, Dumfries, Gagliardini, Sanchez, Ranocchia, Gosens, Correa, Vidal, Dimarco, Caicedo, Bastoni.

Formazioni ufficiali e Juventus in campo col 4-4-2: Perin – Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro – Cuadrado, Zakaria, Rabiot, Bernardeschi – Dybala, Vlahovic. A disposizione:Szczesny, Pinsoglio, Pellegrini, Bonucci, Rugani, Arthur, Locatelli, Nicolussi Caviglia, Miretti, Morata, Kean, Ake.I bianconeri, detentori del titolo e primatisti assoluti nell’albo d’oro con 14 successi arrivano alla finale dopo aver superato Sampdoria, Sassuolo e Fiorentina in semifinale mentre i nerazzurri non vincono il trofeo dal 2011 (sette titoli in totale per loro) ed hanno sconfitto nel loro cammino Empoli, Roma e Milan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.