Jay Vine vince un’altra tappa della Vuelta mentre Remco Evenepoel mantiene il comando

L’australiano Jay Vine ha conquistato l’ottava tappa della Vuelta a España con un’impressionante salita in solitaria mentre il belga Remco Evenepoel (Quick-Step Alpha Vinyl.) ha mantenuto il suo vantaggio in cima alla classifica generale.

È stata la seconda vittoria di tappa in tre giorni per Vine, che ha fatto la sua mossa ed è scappato dal gruppo in fuga a 6 km dalla fine, finendo davanti a Marc Soler dell’UAE Team Emirates, e Rein Taaramee di Intermarché –Wanty–Gobert.

“È incredibile, penso di aver acquisito molta più fiducia dopo la prima [vittoria]. Mi sono tolto di dosso quella scimmia e oggi è stato molto più naturale correre nel gruppo”, ha detto Vine di Alpecin–Deceuninck. 

Evenepoel, Enric Mas di Movistar e Primoz Roglic di Jumbo–Visma hanno chiuso tutti nello stesso tempo, consentendo al belga di essere 28 secondi di vantaggio su Mas nella corsa per la maglia rossa. Roglic è terzo, a 1 minuto e 1 secondo da Evenpoel.

La tappa di 153,4 km da Pola de Laviana a Colláu Fancuaya si è rivelata un’altra uscita difficile per alcuni degli altri contendenti, poiché João Almeida, Juan Ayuso, Hugh Carthy e Jai Hindley hanno perso più di 50 secondi.

L’azione continua domani, domenica quando i corridori affrontano il percorso di 171,4 km da Villaviciosa a Les Praeres.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.