Il combattimento con i “cuscini” come possibile alternativa all’equitazione nel pentathlon moderno olimpico

Il combattimento con i cuscini e le corse di droni sono tra gli sport che sono stati mensionati come possibili alternative all’equitazione come quinta disciplina nel pentathlon moderno ai Giochi Olimpici dopo Parigi 2024.

Secondo un post dell’International Modern Pentathlon Union (UIPM) Athletes Committee su Instagram , otto discipline sono state suggerite come sostituto dell’equitazione, eliminata dalla lista olimpica dello sport in seguito allo scandalo dei pugni al cavallo a Tokyo 2020 lo scorso anno.

Un’altra proposta più seria vedrebbe anche la scherma abbandonata dal programma a favore di un “triathlon ibrido”.

L’elenco completo include il ciclismo – mountain bike, motocross o un formato elettrico – pattinaggio a rotelle, corse ad ostacoli, sull’acqua o sulla terra, corsa a ostacoli.

Il post di Instagram include diverse risposte di commentatori tra cui atleti, alcuni dei quali hanno chiesto se fosse “uno scherzo”.

L’inclusione del combattimento con i cuscini, uno sport da combattimento in cui i concorrenti si colpiscono l’un l’altro con cuscini “specializzati”, farà sicuramente alzare le sopracciglia tra i pentatleti moderni.

Il combattimento con i cuscini professionistici farà il suo debutto in pay-per-view con un evento organizzato dal Pillow Fight Championship (PFC) in Florida, negli Stati Uniti.

L’evento PFC sarà caratterizzato in gran parte da pugili dilettanti ed esponenti delle arti marziali misti e vedrà gli atleti competere in tre round.

“Non è qualcosa in cui ti siedi lì e ridi e le piume volano”, ha detto a Reuters l’amministratore delegato della PFC Steve Williams.

“E ‘serio – è un’oscillazione hardcore con cuscini specializzati.

Le corse di droni, diventate popolari da quando sono spuntate in Germania nel 2011, coinvolgono i partecipanti con display montati sulla testa che mostrano un feed dal vivo con l’obiettivo di completare un percorso controllando piccoli velivoli radiocomandati o quadricotteri dotati di telecamere.

Le proposte sono state derivate dai feedback ricevuti dal Comitato Atleti UIPM nell’ambito del suo ultimo focus group sulla nuova quinta disciplina.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.