Il ciclista Iván Sosa, ferito con il calcio della rivoltella da un camionista in Colombia

Il ciclista colombiano, Iván Sosa , membro del team Movistar , è stato ferito al volto questo giovedì a causa di un incidente stradale nel suo paese quando un camionista lo ha aggredito e colpito con il calcio di una rivoltella. Il corridore di 25 anni, che tra poche settimane si sarebbe trasferito ad Andorra dove risiede durante la stagione agonistica, è stato portato in ospedale.

L’episodio è avvenuto sulle strade del dipartimento di Cundinamarca. Secondo vari resoconti dei media colombiani , Sosa si stava allenando con la sua bicicletta vicino alla città di Fusagasugá quando è stato improvvisamente bloccato da un camion di grosso tonnellaggio. Il corridore ha rimproverato l’azione al conducente, che è sceso dal veicolo impugnando un’arma con la quale ha colpito al volto il ciclista della squadra spagnola.

l camionista, poco dopo, è stato intercettato a un casello autostradale. Lì è stato arrestato dalla polizia colombiana . Sosa è arrivato a Movistar l’anno scorso da Ineos. Quest’anno al Giro le allergie primaverili gli hanno impedito di fare meglio nella tappa italiana. Considerato un buon scalatore, ha ottenuto vittorie alla Vuelta a Asturias e al Langkawi Tour con la squadra di Eusebio Unzué , mentre allo stesso tempo è stato gregario in altre gare in calendario. Il suo contributo è stato fondamentale per Alejandro Valverde per vincere l’O Gran Camiño, il nuovo tour della Galizia, che si è tenuto lo scorso inverno.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.