F1: Il ritmo della Red Bull era “su un altro livello” per la Mercedes” a Città del Messico – Toto Wolff

Toto Wolff afferma che la Red Bull Racing era su “un altro livello” rispetto al Mercedes-AMG Petronas Formula One Team durante il Gran Premio di Città del Messico , con Lewis Hamilton in grado di finire solo secondo dietro al rivale al titolo Max Verstappen .

Hamilton e il compagno di squadra Valtteri Bottas hanno riempito la prima fila all’Autodromo Hermanos Rodriguez , ma entrambi sono rimasti dietro Verstappen alla prima curva, e Wolff ritiene che anche se Hamilton fosse stato in testa, l’olandese avrebbe comunque trovato un modo per andare avanti al Campione del Mondo in carica.

“In primo luogo, dobbiamo congratularci con la Red Bull perché il loro ritmo era di un altro livello”, ha detto Wolff, il Team Principal della Mercedes.  “Non credo che avremmo potuto vincere la gara anche se fossimo rimasti davanti alla prima curva perché avrebbero potuto giocarsela ai pit-stop.

“Alla fine, penso che per la gara di Lewis sia stata all’ insegna del limitare i danni e ha guidato una gara brillante con l’attrezzatura che gli è stata data”.

“Per quanto riguarda i Costruttori, vedere Valtteri in testacoda alla curva 1 è stato molto doloroso”, ha ammesso Wolff.  “Guardando alla partenza, avevamo due vetture davanti ma sembrava che Max si aprisse per aggirare l’esterno – poi il testacoda di Valtteri ci è costato i punti che avremmo potuto avere per un terzo o un quarto posto”.

Wolff afferma che la Mercedes farà tutto il possibile per combattere il prossimo fine settimana in Brasile , anche se l’ Autodromo José Carlos Pace è tradizionalmente una pista favorevole alla Red Bull.

“Guardando avanti al Brasile, anche questa è tradizionalmente una pista Red Bull, ma ci rialzeremo e daremo tutto per combattere, poi ne avremo altri tre da fare dopo”, ha detto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.