F1: cosa deve fare Hamilton per mantenere il suo titolo?

La vittoria in Brasile di domenica sera ha dato a Sir Lewis Hamilton un’ancora di salvezza nella sua ricerca dell’ottavo titolo mondiale di Formula 1, con il divario tra lui e Max Verstappen ora ridotto a 14 punti. Ora c’è una chiara tabella di marcia per ciò che il britannico deve fare per vincere il titolo.


Nonostante i migliori sforzi della FIA contro di lui, Hamilton è riuscito a vincere a Interlagos, dopo essere partito decimo in griglia a causa di una serie di sanzioni.


Ora mancano tre gare in calendario con il roadshow di F1 in arrivo in Qatar, Arabia Saudita e Abu Dhabi .
Hamilton è stato in Qatar sette volte prima, e questo sarà di grande aiuto per il veterano che sa cosa deve fare.
Durante il weekend di gara brasiliano sembrava che il pilota olandese si sarebbe trovato in una situazione in cui il suo vantaggio su Hamilton avrebbe superato i 26 punti, il che significava che poteva permettersi il ritiro in una delle tre gare rimanenti ed essere ancora in testa.


Tuttavia, la drammatica vittoria di Hamilton a San Paolo ha tolto tale opportunità, e ora Verstappen dovrà vincere almeno una delle ultime tre gare.
Se Hamilton vince tutti e tre, cosa che il ritmo della sua Mercedes suggerisce sia possibile, allora Red Bull e Verstappen non avranno scaqmpo, il titolo resterà ad Hamilton .

L’ex pilota della McLaren dà il meglio di sé quando ha un obiettivo chiaro, come abbiamo visto in Brasile, non doveva preoccuparsi dell’usura delle gomme o dei pit-stop, aveva semplicemente bisogno di guidare il più velocemente possibile per avvicinarsi il più possibile a Verstappen , aiutato da due Safety Car.
Verstappen sentirà la pressione


Le polemiche sul weekend brasiliano hanno portato a un punto di rottura i rapporti tra Mercedes, Red Bull e FIA . Nelle prossime settimane ci saranno probabilmente proteste per le parti di automobili in abbondanza, con Toto Wolff che confermerà che esamineranno ogni pezzetto di nastro sciolto sulla vettura Red Bull , ma questo non aiuta Verstappen. Nonostante tutta la sua fiducia giovanile e quanto fosse sicuro che la sua esperienza in altre gare per il titolo prima della F1 fosse sufficiente, la realtà è che tutto questo aggiunge pressione.

Verstappen non può concentrarsi solo sul finire le gare ora, ha bisogno di fermare attivamente Hamilton che può vincere tutti e tre gli eventi rimanenti, e questa è un’enorme pressione da mettere su un giovane pilota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.