Europei volley femminili: l’Italia batte 3-1 il Belgio e vola ai quarti di finale

Un’ Italia consistente guidata da Davide Mazzanti, ha staccato il pass per i quarti di finale ai Campionati Europei femminili di Belgrado grazie ad un 3-1 al Belgio conquistato alla Stark Arena. Le azzurre adesso attendono le vincenti del match tra la favorita Russia e la Bielorussia L’appuntamento è fissato per mercoledì 1 settembre.

Le azzurre hanno vinto nettamente con un’unica fase di rilassamento nel secondo set: 25-14, 23-25, 25-17, 25-12 i parziali. Le avversarie erano prive dell’opposta Lise Van Hecke (della Pro Victoria Monza) e della schiacciatrice Britt Herbots dell’Agil Novara, ko per uno strappo agli addominali. Nell’Italia in scena la centrale Alessia Mazzaro, convocata per sostituire l’infortunata Sarah Fahr. Ma è stata Paola Egonu, che ha messo a terra 27 punti col 48% in attacco e 4 muri, a trascinare le azzurre. La fuoriclasse ha avuto alcuni passaggi a vuoto, soprattutto nel secondo set, ma nel complesso la sua prestazione è stata eccellente. Tutto è diventato più semplice quando a metà gara è subentrata la regista Ofelia Malinov che ha chiamato in causa più spesso la compagna di squadra rispetto a quanto avesse fatto in precedenza Alessia Orro.

Eccellente anche la prestazione della schiacciatrice Elena Pietrini, che si conferma su ottimi livelli in questa competizione con 19 punti e il 56% in fase offensiva. La capitana Miriam Sylla ha faticato a ingranare in attacco nei primi due set, ma poi si è scatenata e ha dato il suo con 14 punti e il 62% in attacco. Al centro spazio per Cristina Chirichella (9 punti, 2 muri) e Anna Danesi (7 punti), da applausi la prestazione del libero Monica De Gennaro. Tra le fila del Belgio si segnalano gli 11 punti della schiacciatrice Celine van Gestel.

“Abbiamo perso il filo del gioco nel Secondo set, sbagliando tanti contrattacchi. Lì ci siamo complicati la vita. Nel terzo abbiamo ritrovato le nostre belle giocate, ricominciando a divertirci”, ha commentato il ct Davide Mazzanti. “Sylla -ha proseguito- ha fatto un gran lavoro in ricezione, anche in attacco ha fatto una grande partita. Per lei credo sia stata una partita importante. Anche Monica De Gennaro ha fatto una grande partita, è stata coraggiosa e ci ha aiutato a riprendere il ritmo. Penso che il livello del cambio-palla stia andando bene. Il nostro margine però è il contrattacco, se miglioriamo lì possiamo fare grandi cose”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.