atletica

Europei Roma 2024, i numeri di una grande atletica

L’European Athletics è stata impegnata sin dalla conclusione dei Campionati Europei di atletica leggera mercoledì (12), registrando i numeri di sei giorni brillanti e memorabili allo Stadio Olimpico. 

Ecco alcuni dati interessanti che emergono dagli Europei di atletica leggera Roma 2024!

15

Nei 47 eventi di Roma 2024 sono caduti ben 15 record di campionato. 

Alcuni dei record più importanti del campionato da battere includono Leonardo Fabbri che vince il lancio del peso con 22,45 m battendo uno dei record più lunghi sui libri e Jordan Diaz che balza a 18,18 m nel salto triplo, il terzo miglior punteggio di tutti. tempo.

Armand Duplantis ha anche battuto il suo record del campionato per la terza edizione consecutiva, superando 6,10 m nel salto con l’asta per migliorare il suo precedente punteggio di 6,06 m e aggiudicarsi il riconoscimento della Corona d’oro nei salti maschili e il bonus di prestazione di 50.000 euro. 

60

Con il suo salto di 6,10 m nel salto con l’asta, Armand Duplantis ha realizzato la sua 60esima gara di oltre sei metri della sua carriera. Il secondo migliore della storia è Sergey Bubka a 44 anni.

10

10 record mondiali sono stati battuti nel corso di sei giorni ai Campionati Europei di atletica leggera. È stato un campionato particolarmente brillante nei salti con lo spagnolo Jordan Diaz che è balzato a 18,18 m nel salto triplo per registrare il terzo salto più lungo della storia sconfiggendo Pedro Pichardo che inizialmente aveva battuto il record del campionato con 18,04 m, solo la seconda volta in storia due saltatori hanno superato la linea dei 18 metri nella stessa competizione. 

Miltiadis Tentoglou e Malaika Mihambo hanno saltato rispettivamente 8,65 e 7,22 m vincendo il titolo nel salto in lungo, mentre Gianmarco Tamberi ha superato 2,37 m nel salto in alto

24

Con 24 medaglie in totale, l’Italia ha ottenuto il miglior bottino di sempre ai Campionati Europei di atletica leggera, superando facilmente il precedente record di 15 medaglie di Spalato 1990.

Il bottino di medaglie ottenuto è stato anche il migliore mai ottenuto da una nazione ospitante ai Campionati Europei di atletica leggera, superando il bottino di 20 medaglie della Germania a Berlino 2018.

48

Nel corso dei campionati sono stati migliorati o eguagliati complessivamente 48 record nazionali.

Uno dei record più significativi da stabilire è stato quello che Natalia Kaczmarek vinse il titolo dei 400 metri in 48.98, superando il precedente record di 49.26 – un record mondiale per l’epoca – stabilito dalla venerabile Irena Szewinska nel 1976.

7

Con la vittoria nel disco, Sandra Elkasevic è diventata la prima atleta nella storia dei Campionati Europei di atletica leggera a vincere sette medaglie d’oro. In precedenza aveva condiviso il record di sei medaglie d’oro con Marita Koch della Germania dell’Est prima di Roma 2024.

6

Jakob Ingebrigtsen è diventato il primo atleta maschio nella storia del campionato a vincere sei medaglie d’oro ai Campionati Europei di atletica leggera dopo la sua terza doppietta consecutiva nei 1500/5000 metri. E ha ancora solo 23 anni!:

16

Un totale di 16 campioni in carica hanno mantenuto i loro titoli a Roma 2024. Anche Miltiadis Tentoglou, Karsten Warholm, Nafissatou Thiam e Wojciech Nowicki hanno ottenuto la loro terza medaglia d’oro consecutiva a Roma 2024 insieme ai già citati Duplantis, Ingebrigtsen ed Elkasevic.

Anche l’eroe locale Gianmarco Tamberi ha ottenuto il suo terzo titolo non consecutivo nel salto in alto con un vantaggio mondiale e un record iridato di 2,37 m.

22

Gli atleti europei dell’anno 2023 Jakob Ingebrigtsen e Femke Bol hanno portato il loro bottino di titoli europei collettivi a 22 dopo Roma 2024. 

Ingebrigtsen ha vinto 13 titoli europei indoor e outdoor – per non parlare dei titoli dei Campionati europei di sci di fondo SPAR 2021 e 2022 – mentre Bol ne ha vinti nove dopo aver mantenuto i titoli dei 400 e 4×400 m. 

8

La francese Melina Robert-Michon e la slovena Martina Ratej hanno entrambe collezionato otto presenze record ai Campionati Europei di atletica leggera rispettivamente nel disco e nel giavellotto.

53

Victoria Hudson è diventata la prima campionessa europea austriaca in 53 anni con l’oro nel giavellotto. È diventata la terza austriaca nella storia a vincere un titolo ai Campionati europei di atletica leggera dopo Liese Prokop (1969) e Ilona Gusenbauer (1971).

1

Andorra ha avuto la sua prima finalista nella storia dei Campionati Europei di atletica leggera. Nahuel Carabana è riuscito in questa impresa raggiungendo la finale e classificandosi settimo nella corsa a ostacoli dei 3000 metri.

Steven Mills per l’atletica europea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.