calcio

ESCLUSIVA, Alessandro Budel: “Juve, a Thiago Motta servirà tempo. Napoli da scudetto. Milan? Non mi aspettavo Fonseca, ma…” 

La redazione di News.Superscommesse.it ha raggiunto in esclusiva Alessandro Budel. L’ex calciatore, che vanta più di cento presenze in Serie A, in quest’intervista ha trattato diversi temi, tra cui le scelte e gli obiettivi di Napoli, Juventus e Milan in vista della prossima stagione. 

Il Milan ha puntato su Fonseca per la panchina, è un profilo che ti convince? Zirkzee sarebbe l’ideale per il dopo Giroud?
“Non mi aspettavo che la scelta per la panchina del Milan potesse ricadere su Fonseca. Si tratta di un allenatore offensivo, capace di attuare un gioco fluido e volto all’attacco, come dimostrato in passato anche alla Roma. Non è abituato, però, ad allenare all’italiana, deve migliorare sul sistema difensivo. Pensavo che i rossoneri virassero con più forza su Thiago Motta o su De Zerbi dopo il divorzio dal Brighton. Zirkzee per il dopo Giroud? E’ un nome di spessore, tra gli attaccanti più forti del nostro campionato. Ha grandi prospettive, alla lunga potrebbe fare anche meglio del francese”. 

Il Napoli ha scelto Antonio Conte: l’allenatore può riportare subito gli azzurri al successo? Cosa ne pensi delle voci legate alle possibili partenze di Kvaratskhelia e Di Lorenzo?
“Con la scelta di Antonio Conte il Napoli ha fatto un passo avanti molto significativo. Gli azzurri hanno lanciato un chiaro segnale a tutte le big del nostro campionato, il prossimo anno lotteranno sicuramente anche loro per lo scudetto. (…) Di Lorenzo eKvaratskheliasono due giocatori sui quali il Napoli deve puntare. Di Lorenzo è il capitano e l’anima della squadra. Può essere un giocatore fondamentale per Conte. Stesso discorso vale per Kvaratskhelia che deve cercare la definitiva consacrazione nella prossima stagione ed è giusto che lo faccia in maglia azzurra”. 

Che tipo di impatto avrà Thiago Motta con il mondo Juve? Cosa ne pensi della possibile cessione di Chiesa e del probabile arrivo di Koopmeiners?
“A Thiago Motta servirà tempo, non avrà un impatto immediato a mio parere. Deve lavorare sulla squadra, è importante che la società gli dia fiducia. Chiesa? La Juve deve puntarci. I bianconeri devono fare affidamento sulla sua forza e la sua capacità di fare la differenza. Koopmeiners sarebbe un colpo importante, è ambito da tantissime squadre. Credo sia il tassello giusto per far fare il salto di qualità al centrocampo bianconero”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.