Eliud Kipchoge pronto per nuove sfide con la tecnologia INEOS

Eliud Kipchoge pone nuove sfide per se stesso. Il campione olimpico e primatista mondiale sta già pensando a nuove sfide, come quella che lo ha portato a diventare nel 2019 il primo uomo a scendere sotto i 2:00 in una maratona -anche in condizioni non omologhe-, e lo fa di pari passo con INEOS, con la quale ha rinnovato l’accordo.

Questa collaborazione tra l’icona della maratona del 21° secolo e la potente azienda chimica britannica consentirà all’atleta di ottimizzare ulteriormente il proprio allenamento e le proprie sfide, poiché INEOS metterà la tecnologia che già applica in Formula 1, vela e ciclismo al servizio del keniota.

L’uso delle menti più brillanti nello sport continuerà a permetterci di continuare a spingere i limiti dell’atletica.Kipchoge, campione olimpico di maratona

“Ricevere il supporto di un’entità così importante nello sport è una grande spinta per me e per il team2″, ha detto Kipchoge in una dichiarazione.” Abbiamo già cambiato il mondo insieme una volta. Sono entusiasta di continuare ad abbattere le barriere con il supporto di INEOS dalla nostra parte (…). Usare le menti più brillanti nello sport continuerà a permetterci di continuare a spingere i limiti dell’atletica”.

Perché questo è l’obiettivo del maratoneta: sfruttare la tecnologia che INEOS può fornire per continuare ad affrontare le sfide. Già a Vienna, quando il progetto INEOS ‘sub 2’, Kipchoge ha portato a termine la sua sfida grazie al circuito scelto dal marchio, le lepri, le auto che ne guidavano il ritmo… “Eliud Kipchoge è un atleta unico in una generazione che infrange i limiti atletici che molti ritenevano impossibili “, ha affermato Dave Brailsford, direttore sportivo di INEOS. “L’opportunità di riunirsi di nuovo per affrontare nuove ambiziose sfide con Eliud e il team di broker in generale è incredibilmente eccitante”.

Sotto la guida di Brailsford, i team coinvolti stanno lavorando insieme per identificare opportunità di miglioramento delle prestazioni che possono essere condivise e applicate in tutto il gruppo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.