Eliud Kipchoge e Sara Hall, tra i corridori scelti per i 50 riconoscimenti di Sports Illustrated Fittest

Sports Illustrated ha pubblicato la sua lista Fittest 50 e, come al solito, sono stati inclusi più corridori. Il Fittest 50 è il tentativo di SI di elencare gli uomini e le donne più in forma del mondo, guardando gli atleti di tutti gli sport. Quest’anno sono stati selezionati nove corridori, con sei delle 25 donne e tre dei 25 uomini provenienti dalla pista, dai sentieri o dalla strada. Ecco una ripartizione di dove si è posizionato ogni individuo e perché il pannello SI (che includeva il Dr. Michael Joyner della Mayo Clinic) li ha scelti.


La corsa era lo sport con il maggior numero di donne incluse tra i primi 25, e i sei atleti scelti erano il doppio dei tre scelti da MMA, che era lo sport con il maggior numero di selezioni. La maratoneta americana Sara Hall è la numero 24 e, con le sue esibizioni nell’ultimo anno, non sorprende vederla in questa lista. Il team SI nota come Hall ha superato la delusione di essersi persa le Olimpiadi di Tokyo e ha finito per correre due enormi PB della maratona, prima alla Maratona di Londra (dove è arrivata seconda in 2:22:01) e poi con la sua vittoria al The Marathon Project, dove il suo arrivo in 2:20:32 è stata la seconda maratona più veloce nella storia degli Stati Uniti.
Il prossimo è Dalilah Muhammad al numero 16. SI si riferisce a Muhammad come la “regina degli ostacoli dei 400 metri”, un titolo che detiene dalla sua medaglia d’oro all’evento alle Olimpiadi del 2016. Da allora, ha battuto il record del mondo in più occasioni (il suo record attuale è di 52,16 secondi, un tempo che le è valso la medaglia d’oro ai campionati del mondo 2019), e ora è una delle preferite per vincere l’oro a Tokyo quest’estate. L’ultrarunner americana Courtney Dauwalter arriva al 14 ° posto, e il suo straordinario risultato da Big’s Backyard Ultra nel 2020 è elencato come una grande ragione per questo. Dauwalter ha vinto il titolo americano all’evento, correndo 455K. Appena davanti a Dauwalter al numero 13 c’è la star americana dell’atletica leggera Tianna Bartoletta. Bartoletta è davvero una straordinaria atletica leggera, poiché ha vinto medaglie olimpiche e mondiali sia negli sprint che nei salti. A Londra nel 2012, ha vinto l’oro olimpico come parte della staffetta 4 x 100 m femminile degli Stati Uniti. Lei e la squadra hanno difeso quel titolo a Rio quattro anni dopo, e ha aggiunto una medaglia d’oro individuale nel salto in lungo.Emma Coburn è la numero 10 nella lista, precedendo la star del tennis Serena Williams.


Sports Illustrated ha pubblicato la sua lista Fittest 50 e, come al solito, sono stati inclusi alcuni corridori. Il Fittest 50 è il tentativo di SI di elencare gli uomini e le donne più in forma del mondo, guardando gli atleti di tutti gli sport. Quest’anno sono stati selezionati nove runne, con sei dei 25 donne e tre dei 25 uomini provenienti dalla pista, dal cross o dalla strada. Ecco una ripartizione di dove si è posizionato ogni individuo e perché il pannello SI (che includeva il Dr. Michael Joyner della Mayo Clinic) li ha scelti.
La maratoneta americana Sara Hall è la numero 24 e, con le sue esibizioni nell’ultimo anno, non sorprende vederla in questa lista. Il team SI nota come Hall ha superato la delusione di essersi persa le Olimpiadi di Tokyo e ha finito per correre due enormi PB della maratona, prima alla Maratona di Londra (dove è arrivata seconda in 2:22:01) e poi con la sua vittoria al The Marathon Project, dove il suo arrivo in 2:20:32 è stata la seconda maratona più veloce nella storia degli Stati Uniti
La prossima nella lista è Dalilah Muhammad al numero 16. SI si riferisce a Muhammad come la “regina degli ostacoli dei 400 metri”, un titolo che detiene dalla sua medaglia d’oro alle Olimpiadi del 2016. Da allora, ha battuto il record del mondo in più occasioni (il suo record attuale è di 52,16 secondi, un tempo che le è valso la medaglia d’oro ai campionati del mondo 2019), e ora è una delle a vincere l’oro a Tokyo quest’estate. .
Emma Coburn è la numero 10 nella lista, precedendo la star del tennis Serena Williams.
A differenza della lista femminile, la corsa non ha vinto per la maggior parte degli uomini selezionati tra i primi 25 (il football americano aveva quattro atleti e il basket tre), ma tre atleti erano ancora nella lista d’élite.


Poi arriviamo Eliud Kipchoge numero 20. Mentre Kipchoge ha avuto la peggiore maratona della sua carriera alla Maratona di Londra nell’ottobre 2020, non si può negare che sia ancora uno dei migliori corridori su strada del mondo. È il detentore del record mondiale nella maratona ed è l’unico essere umano ad aver corso in meno di due ore, rimanendo uno dei favoriti per vincere l’oro a Tokyo quest’estate.
Infine, entrando nella top 10 c’è Noah Lyles al numero 9. Lyles è il campione del mondo in carica nei 200 metri e possiede un PB di 19,50. È un grande favorito per vincere l’oro a Tokyo e potrebbe anche competere nei 100 metri.